Un finale con significato. Cuori in esecuzione di maratona

Il 28 maggio si è svolta a Mosca la più bella e calda partenza della maratona Running Hearts, organizzata con il supporto di Naked Heart Foundation, Sberbank e Nike. Campioni olimpici e paralimpici, atleti delle Olimpiadi speciali, il presidente e presidente del consiglio di Sberbank German Gref e, naturalmente, i fondatori della gara Natalia Vodianova e Polina Kitsenko .

Possiamo parlare lingue diverse e vivere in città diverse, ma oggi # corriamo tutti in modo significativo per le famiglie russe che allevano bambini con bisogni speciali ", ha commentato Natalia sul suo profilo sul social network .

Più di 9.500 corridori hanno preso parte alla corsa virtuale in tutto il mondo quel giorno con l'app N + RC, che ha raddoppiato il numero di partecipanti alla maratona di beneficenza. Secondo i risultati della corsa digitale, Nike trasferirà 4,7 milioni di rubli al Naked Heart Fund

Durante la gara, i partecipanti sono stati in grado di coprire distanze di 4230 metri, 10 635 metri e 21 100 metri. La salita è stata: per un cerchio di 4,2 km - 36 metri, per un cerchio di 10 km - 80 metri, per un cerchio di 21,1 km - 160 metri.

Alla distanza di 10 km in classifica assoluta vinta Dmitry Safonov , che ha chiuso con il tempo di 32.00.14, tra le donne il miglior risultato è stato mostrato da Irina Abysova - 42.04.00.

Nella classifica 4.2 km da vincitrice divenne: Vyacheslav Sokolov (12.51,80) e Alina Romashova (14.43.83).

21,1 km più veloci tra gli uomini hanno corso Mikhail Kulkov con un risultato di 01: 08.34.20, la più veloce tra le donne Yulia Konyakina ha coperto la distanza in 01: 18.12.13.

Alla distanza di 10 km in classifica tra le persone con disabilità il miglior tempo è stato mostrato da Alexey Bychenok - 27.23.92 (uomini) e Natalya Kocherova - 32.03.46 (donne).

Tutti i risultati sono disponibili tramite link .

Messaggio precedente Due giorni prima dell'estate. Perché non è mai troppo tardi per rimettersi in forma?
Post successivo Dalla Russia con amore. Prima del film con Olya Funny