Il nepalese scalatore. In sei mesi sulle 14 vette più alte della Terra

Sopra le nuvole: lo scalatore nepalese ha conquistato 14 montagne più alte del mondo in sei mesi

Pochi scalatori sono riusciti a conquistare tutti gli ottomila, le 14 vette più alte del mondo. Solo 40 fortunati hanno potuto visitare tutti i punti più alti del globo. Tra gli eroi c'è il nepalese Nirmal Purja , un ex fante britannico e alpinista di soccorso. Il 29 ottobre, Purja, meglio conosciuto come Nims, ha conquistato l'ultima vetta della lista: il Monte Shisha Pangma in Cina, completando la sfida delle 14 montagne in 7 mesi e stabilendo un nuovo record mondiale. Ti diremo perché il risultato di Purzh è unico, quali altri record ha stabilito lo scalatore e come è riuscito a raggiungerlo.

Chi è stato il primo a conquistare tutti gli ottomila?

La conquista delle 14 vette più alte del mondo è di per sé un risultato eccezionale in sé. Dal 1970, solo 40 persone sono state in grado di arrampicarsi su ciascuna di esse e la maggior parte degli alpinisti ha impiegato molto più tempo di Nirmal Purzha per farlo.

La prima persona a decidere su un'avventura così dubbia è stata Reinhold Messner - uno degli scalatori più famosi nella storia del mondo, viaggiatore, scrittore e ora anche membro del Parlamento europeo.

Messner non solo ha scalato tutti gli ottomila per la prima volta, ma ha anche aperto nuove vie per alcune di queste montagne: a Nangaparbat, Manaslu, Gasherbrum I (G1), Kanchenjunga, Cho-Oyu e Annapurna, ha salito i sentieri precedentemente inesplorati. La conquista di 14 vette Messner iniziò nel 1970 all'età di 42 anni e terminò nel 1986.

Prima di Nims, il record per la conquista più veloce di tutti gli ottomila per lungo tempo apparteneva a Jerzy Kukuczka , un alpinista polacco. È riuscito a scalare tutte le 14 vette in 7 anni, 11 mesi e 14 giorni. Per nove di loro, Kukuchka ha aperto nuove vie. Solo nel 2013 Kukuchku ha superato il climber sudcoreano Kim Chang Ho : ha conquistato gli 8000 di un mese e otto giorni più velocemente.

Sopra le nuvole: lo scalatore nepalese ha conquistato 14 montagne più alte del mondo in sei mesi

Record mondiale nel cielo. I funamboli hanno camminato tra le torri della città di Mosca

L'altezza di 350 metri non è stata subito conquistata, uno di loro è caduto dal cavo.

14 picchi in sei mesi e sei record mondiali in più

Decidendo di conquistare le montagne più alte della Terra, Nirmal Purzha si è prefissato un obiettivo specifico: scalare 14 vette in non più di sette mesi. Per realizzare il suo piano, lo scalatore ha lanciato Project Possible 14/7 e ha organizzato una raccolta fondi. Nims ha donato di tasca sua una parte significativa dell'importo richiesto. Ha anche dovuto ipotecare la sua casa per aiutare i soldi. A fine gennaio 2019, a nove settimane dalla prima salita, i fondi raccolti hanno superato la soglia£ 115.000 - poco meno di 9,5 milioni di rubli.

Da- per il fatto che gli ottomila sono sparsi per il mondo, Nims ha dovuto dividere la spedizione in tre fasi. La prima fase comprendeva solo i picchi Nepal:

  • Annapurna - 23 aprile;
  • Dhaulagiri - 12 maggio;
  • Kanchenjunga - 15 maggio;
  • Everest - 22 maggio;
  • Lhotse - 22 maggio;
  • Makalu - 24 maggio

In secondo luogo, le montagne del Pakistan :

  • Nangaparbat - 3 luglio;
  • Gasherbrum I (G1) - 15 luglio;
  • Gasherbrum II (G2) - 18 luglio;
  • Chogori (K2) - 24 luglio;
  • Broad Peak - 26 luglio

La fase finale comprendeva due Cina 8000 e un Nepal :

  • Cho-Oyu (Cina) - 23 settembre;
  • Manaslu (Nepal) - 27 settembre;
  • Shisha Pangma (Cina) - 29 ottobre

Mentre accelerare le montagne più alte era l'obiettivo principale di Nims, questo record non lo era l'unico che è riuscito a stabilire nell'ambito del progetto. In parallelo, lo scalatore si è assicurato altri sei record :

  • ha conquistato il maggior numero di ottomila nella stagione primaverile: sei;
  • ha conquistato il maggior numero di ottomila nella stagione estiva: cinque;
  • nel minor tempo ha conquistato le tre montagne più alte del mondo;
  • nel minor tempo ha conquistato le cinque montagne più alte del mondo;
  • nel più breve tempo ha conquistato le tre montagne più basse di ottomila;
  • ha conquistato Everest, Lhotse e Makalu nel minor tempo possibile: in 48 ore, battendo il suo record personale in cinque giorni.
Sopra le nuvole: lo scalatore nepalese ha conquistato 14 montagne più alte del mondo in sei mesi

Da Sakhalin a Hokkaido. Il kitesurfer russo ha superato lo stretto di La Perouse

Evgeny Novozheev non è stato fermato da raffiche di vento, forti correnti e persino dalla necessità di stare su una gamba per 57 km.

Salvataggio di scalatori e problemi con un visto

Nims è riuscito a completare la spedizione in sei mesi e sei giorni. Tuttavia, come osserva lo stesso alpinista, il caso avrebbe potuto concludersi più velocemente, se non fosse stato per un intoppo con il visto e alcune circostanze impreviste. Due volte ha dovuto salvare gli alpinisti nei guai. Il primo incidente è avvenuto all'inizio del progetto, il 23 aprile. Quando Nims è sceso dalla prima montagna, l'Annapurna, ha trovato e salvato uno scalatore smarrito, che era rimasto indietro rispetto alla sua spedizione e al momento del salvataggio non aveva mangiato né bevuto per 40 ore.

La seconda volta Purzha ha dovuto mostrare qualità eroiche , è avvenuto il 15 maggio. Salendo sulla vetta del Kanchenjunga in sole 21 ore, a quota 8400 metri, lui e il suo team si sono imbattuti in due alpinisti che non potevano scendere da soli e avevano bisogno di aiuto. Nims e i suoi compagni hanno dato loro i loro serbatoi d'aria e li hanno aiutati a tornare.

Nella fase finale della spedizione si è verificato un intoppo con i documenti. Nims ha dovuto aspettare molto tempo per ottenere il permesso di scalare l'ultima montagna di Shisha Pangma. È stato ottenuto solo il 15 ottobre, dopo che il governo del Nepal ha fatto appello direttamente alle autorità cinesi per conto dello scalatore.

Sopra le nuvole: lo scalatore nepalese ha conquistato 14 montagne più alte del mondo in sei mesi

216 km a nuoto. Sarah Thomas ha combattuto il cancro e ha nuotato quattro volte nella Manica

Per stabilire il record, ha dovuto trascorrere 54 ore in acqua.

Addestramento nella fanteria reale britannica

Allora, chi è Nirmal Purzha e perché ha deciso di conquistare le 14 montagne più alte con tutti i mezzi? Nativo del Nepal, il 36enne Nirmal è stato alpinista dal 2012. Nims si interessò all'arrampicata su roccia, si potrebbe dire, per caso. Quell'anno decise di visitare il campo base dell'Everest, ma poi invece di scendere in discesa salì in cima.

Può sembrare strano come una persona che non è mai stata alpinista possa prendere e conquistare così spontaneamente l'Everest. Il fatto è che Nims si distingueva già per una buona preparazione atletica e forma fisica. Ha servito nell'esercito britannico dal 2003 e si è unito alla fanteria reale britannica nel 2009. Nel 2018, la regina Elisabetta II ha assegnato a Nirmal l'Ordine più eccellente dell'Impero britannico.

Secondo lo stesso alpinista, fin dall'infanzia aveva un obiettivo nella vita: unirsi ai Gurkha, truppe britanniche reclutate da volontari nepalesi e indiani. Dopo che Nirmal fu accettato nel servizio militare, venne a conoscenza di un'unità d'élite - la British Royal Infantry, e poi tutti i suoi sogni si concentrarono su questo. Per superare la difficile selezione, Nims ha dovuto allenarsi duramente. Ogni mattina, indipendentemente dal tempo, si alzava alle 3:00 e studiava, dopodiché iniziava la giornata lavorativa del Gurkha. Sono state una rigida disciplina, dedizione e un atteggiamento positivo che hanno aiutato Purge a raggiungere il successo, prima in campo militare e poi in alpinismo.

La storia di Nirmal Purj è un esempio stimolante di come è necessario non solo fissare obiettivi, ma anche raggiungerli, nonostante tutte le difficoltà e gli ostacoli sulla strada. Nims ha fatto ciò che sembrava impossibile. Non solo è finito in cima al mondo, ma ne ha visitati 14. Il fantastico record dello scalatore nepalese ha ricordato ancora una volta a tutti che tutto è possibile se ci credete.

Sopra le nuvole: lo scalatore nepalese ha conquistato 14 montagne più alte del mondo in sei mesi

Eliud Kipchoge. Perché è una leggenda, anche se il suo record non viene contato?

La prima persona nella storia a correre una maratona in meno di due ore.

ZABARDAST - (2018) - full movie

Messaggio precedente Il sorriso di Ovechkin e il busto di McGregor: indovina l'atleta per parte del corpo
Post successivo Fotocamera, motore! Stelle dello sport nella pubblicità di marchi famosi