Allenamento di Boxe facile

Boxe per principianti: da dove iniziare nel tuo primo allenamento?

In precedenza, le arti marziali erano considerate uno dei modi per determinare il più forte. Era un modo per sopravvivere, un'opzione per mostrare la tua forza fisica. Tuttavia, tutto questo è passato. Nel cortile del XXI secolo, l'umanità si sta sviluppando e ora le arti marziali sono rappresentanti a pieno titolo del mondo dello sport. La boxe è uno dei tipi di arti marziali.

Boxe per principianti: da dove iniziare nel tuo primo allenamento?

Foto: istockphoto.com

Boxe - uno sport in cui gli atleti si danno battaglia non solo per vincere e ricevere un premio. È una filosofia di vita espressa nell'azione. Prima di padroneggiare la boxe, devi imparare le basi. Con questo saremo aiutati da Ilya Frank, esperto e coordinatore della direzione delle arti marziali della rete federale di fitness club X-Fit.

Boxe per principianti: da dove iniziare nel tuo primo allenamento?

Foto: Yulia Kovalenko, Championship

La cosa più importante nella boxe è la posizione

La posizione è una cosa universale, è diversa per tutti i pugili. Man mano che un pugile diventa più esperto, deve cambiare la sua posizione per una difesa e un attacco più efficaci. L'atleta deve stare in una posizione tale che l'avversario non possa attaccare facilmente. Inoltre, un pugile non dovrebbe dimenticare i contraccolpi che deve sferrare. È molto importante che i piedi non siano né troppo larghi né troppo stretti. Una posizione ampia non ti darà la mobilità di cui hai bisogno e una posizione stretta ti farà cadere facilmente dai piedi. Quindi l'opzione migliore è tenere i piedi alla larghezza dei fianchi.

Zone di attacco

Per imparare le basi di uno sport come il pugilato, un pugile principiante deve sapere dove colpire per primo. Gli scioperi più produttivi provengono da:

  • area del plesso solare;
  • area del fegato;
  • area del bordo.

Inoltre, i colpi dovrebbero essere applicati al mento e all'area delle tempie. Il compito principale di un pugile è assumere una posizione e coprire tutti i punti vulnerabili.

Protezione necessaria

Una buona posizione implica proteggere il mento e il fegato con l'aiuto della mano destra. Raddrizza la schiena, tira dentro lo stomaco. Le ginocchia dovrebbero essere leggermente piegate, poiché le gambe agiscono come grandi molle rigide e il pugile le usa costantemente. La gamba destra fa jogging, cioè l'atleta non sta sui talloni. Ciò è necessario per spostarsi rapidamente da un luogo all'altro. Pertanto, forniamo protezione mobile, che ci permetterà di fuorviare il nemico facendo finte e provocazioni. Più il corpo e il corpo sono mobili, meglio è per l'atleta. La difesa dovrebbe essere multiforme.

Boxe per principianti: da dove iniziare nel tuo primo allenamento?

Foto: Yulia Kovalenko, Championship

Tipi di colpi

Ci sono tre tipi di pugni che prendono i pugili:

  • pugni diretti;
  • impatti laterali;
  • colpi dal basso.
Boxe per principianti: da dove iniziare nel tuo primo allenamento?

Foto: istockphoto.com

Tutti questi scatti vengono eseguiti su piani diversi. Il colpo diretto è per lo più breve. La spalla si sposta verso il mento, la mano è una continuazione del presdraiarsi. Questa tecnica viene eseguita direttamente con l'indice e il medio. Su questa parte del pugno, l'atleta prende il carico principale del colpo.

È necessario osservare rigorosamente la tecnica, poiché con un colpo sbagliato è possibile ferirsi (crepe, stiramenti, ecc.). Fin dall'inizio, il principiante deve dare un colpo in modo che in futuro non ci siano problemi con il colpo sbagliato. Per correggere il colpo, l'atleta fa flessioni sui pugni. Quando un pugile fa flessioni, non sarà in grado di posizionare il pugno in modo non uniforme, poiché ciò causerà immediatamente disagio. Questo esercizio aiuta immediatamente a dare il calcio necessario.

Boxe per principianti: da dove iniziare nel tuo primo allenamento?

Foto: istockphoto.com

Parte anteriore la mano dell'atleta tiene l'avversario per la distanza. Usa la sua mano lontana per colpire. I calci laterali sono efficaci a distanza quando il nemico è lontano da te. Sono spesso usati all'inizio di un combattimento. Gli impatti laterali dal basso sono più comuni per le persone che vogliono attaccare a distanza medio-corta. Tali colpi sono sorprendenti, poiché infliggono il massimo danno.

I colpi dal basso sono molto simili ai colpi laterali, vengono applicati alla stessa distanza, ma il pugile cambia piano e viene eseguito dal basso verso l'alto. La particolarità sta nel fatto che l'atleta deve effettuare un movimento dal basso verso l'alto, cioè svitarsi. Quando un principiante padroneggia tutti e tre i tipi di colpo e posizione, inizia a praticare e inizia a combinare le conoscenze acquisite. Quindi l'atleta padroneggia doppi e tripli pugni (due, postino), usando la posizione già studiata.

Boxe per principianti: da dove iniziare nel tuo primo allenamento?

Foto: Yulia Kovalenko, Championship

Suggerimenti per principianti

  1. Non trascurare la protezione. Per l'allenamento è necessario indossare un casco, guanti. Devi imparare come bendare correttamente le tue mani. Abbiamo bisogno di munizioni di alta qualità che soddisfino tutti gli standard. Può essere costoso, ma tali attrezzature ti aiuteranno a mantenere le articolazioni sane. Fatti un bel paradenti in modo che non ti penzoli in bocca. Per questo, è consigliabile consultare un dentista.
  2. Aderire a un regime sportivo. Ogni atleta dovrebbe sviluppare una dieta, l'assunzione di acqua e un programma di sonno. Tutto questo è determinato individualmente con un professionista e un medico. Anche la tua salute e l'esercizio fisico dipenderanno da questo. Inoltre, non puoi inseguire elementi più complessi.
  3. Non lavorare fino a quando non sei completamente esausto. Dovresti rispettare determinati tempi di allenamento per non esagerare. È certamente buono da provare, ma influenzerà notevolmente il tuo corpo e scoraggerà anche rapidamente il desiderio di praticare la boxe in futuro.

Allenamento di Boxe per principianti

Messaggio precedente Gioco di prestigio: osteopatia dalla A alla Z.
Post successivo La dieta mediterranea: con cosa si mangia?