Ambassadors, Attorneys, Accountants, Democratic and Republican Party Officials (1950s Interviews)

Campionato per manichini: 10 domande e risposte imbarazzanti sulla Coppa del Mondo 2018

La Coppa del Mondo è finita e i manichini non hanno meno domande nel calcio. Ma anche se sei tutt'altro che nuovo al calcio, queste 10 domande e risposte più popolari ti aiuteranno ad aggiornare le tue conoscenze ed esclamare felicemente alla fine: Sì, sì, sapevo tutto!

Alle tue domande imbarazzanti, insolite e interessanti risponde l'attore dello spettacolo Improvisation on TNT Dmitry Pozov.

Qual è il passo successivo? Quanto tempo ci vorrà prima del Qatar, quando ci sarà il Mondiale?

Aspetta solitamente 4 anni. Ma questa volta ci sarà una sorpresa. La Coppa del Mondo FIFA si svolgerà da metà novembre a metà dicembre 2022. È facile intuire che dovremo aspettare 4,5 anni. Perché? Perché è impossibile giocare a calcio in Qatar in estate. Perché non ci hanno pensato prima e gli hanno dato il diritto di ospitare il campionato? Non è solo in Russia che le soluzioni strane sono amate. Ma sarà interessante. Per la prima volta, i calciatori arriveranno al torneo non a fine stagione, quando sono stanchi, festeggiati o sconvolti, ma interromperanno l'anno calcistico per partecipare al campionato.

Campionato per manichini: 10 domande e risposte imbarazzanti sulla Coppa del Mondo 2018

Viaggio senza budget: quanto costa andare ai Mondiali 2022 in Qatar

In breve, devi iniziare a risparmiare domani.

La nostra gente ci andrà di sicuro?

Ahimè, ma non è un dato di fatto. Vengono selezionate le squadre nazionali. Stiamo partecipando alla sua tappa europea.

Con chi non dovrà competere per una trasferta ai Mondiali in Qatar?

Nel girone delle 6 nazionali: il primo posto regala direttamente un ticket, il secondo posto va agli spareggi con un altro secondo posto. In un modo così senza pretese, non siamo arrivati ​​ai Campionati del Mondo nel 1998, 2006 e 2010. Nel 2006 hanno preso il terzo posto. Due volte hanno abbandonato le articolazioni, ma sono caduti o sono rimasti bloccati nella storia. Nel 1998 il grande Buffon ha esordito nella partita con noi per l'Italia, nel 2010 abbiamo perso con la Slovenia e tutto il Paese odiava i narghilè. Non ci siamo qualificati per il Mondiale 2018: la padrona di casa del torneo vi entra automaticamente.

La nostra andrà nella stessa formazione?

Se persuaderanno ancora Samedov, Ignashevich e Zhirkov, che sono già concluse definitivamente la carriera in Nazionale. Ignashevich è stato convinto prima del campionato di casa, tuttavia, nel novembre 2022 sarà 43. La rosa è formata da coloro che sono attualmente migliori. Conoscendo le specifiche del calcio russo, è impossibile prevederlo. Golovin sarà al suo apice, ma forse a quel punto giocherà per il Tula Arsenal. Ho deliberatamente fatto arrabbiare Golovin in modo che non ripeta il percorso di una dozzina di giovani calciatori russi, per i quali hanno visto il futuro, e poi ha smesso di vederli. La metà di questa squadra nazionale potrà ancora giocare al campionato nel 2022 per età.

E se Smolov non avesse segnato, non verrebbe portato in nazionale adesso?

Se tutti quelli che non avevano segnato un golSe non fossero stati invitati alla squadra nazionale russa, 5 persone avrebbero giocato lì. Giocherà bene - chiameranno. Sarà brutto giocare, non verranno chiamati. È successo che qualcuno che ha giocato bene non è stato chiamato, ma qualcuno che ha giocato male è stato chiamato. Tutto è deciso dall'allenatore.

In quale altro posto puoi tifare per la nostra nazionale?

L'Europa è fortunata. Non dobbiamo aspettare 4 anni per tifare per la Nazionale e dedicare l'estate al calcio. Tra 2 anni ci sarà il Campionato Europeo, che si svolge anche ogni 4 anni. Quindi, aspetta solo 2. Per la prima volta, il torneo non si terrà in un paese, ma in tutto contemporaneamente. Quindi fai scorta di tutti i visti possibili, un milione di dollari, dì un ringraziamento mentale alla leadership UEFA che ha escogitato un simile trucco e vai ad ammalarti. Oppure resta a casa. Tutti verranno mostrati in TV.

Dove si terrà la Coppa Mundial?

La coppa viene consegnata dopo la finale e poi portata via. Alla squadra viene assegnata un'altra coppa e quella vera viene portata al museo FIFA in Svizzera. Solo i capi di stato, il presidente della FIFA ei giocatori della squadra che l'ha vinto possono toccarlo senza guanti. Alla cerimonia di premiazione a Mosca, c'è stato un momento in cui i presidenti di Francia e Croazia hanno toccato e baciato la coppa, e il presidente della Federcalcio croata, Davor Shuker, ex calciatore, era vicino. Una coppa è stata portata da lui e ad un certo punto è sembrato addirittura che il presidente della FIFA lo invitasse a toccarlo, ma Shuker no. Non è un campione del mondo. Forse il presidente della FIFA stava semplicemente mettendo alla prova Shuker per la sua conoscenza delle regole o scherzando, perché la Croazia non è diventata di nuovo la campionessa del mondo.

Cosa attende la squadra francese?

La Francia avrà una seconda stella sopra l'emblema. Significherà 2 titoli mondiali. L'emblema della Francia è ancora lontano dalla Germania e dall'Italia, che hanno 4 stelle, ma ora la Francia può ridere della Spagna, che ha una stella. Nelle partite con i francesi gli spagnoli guarderanno alla seconda stella e ricorderanno che i francesi l'hanno ottenuta ai Mondiali in Russia, dove la Spagna ha perso contro l'ospite del torneo. Anche l'Inghilterra ha una stella. Ma è stato molto tempo fa. E i tedeschi ti diranno che è stato disonesto per molto tempo.

Cosa succederà ai nostri stadi?

L'argomento più doloroso. Abbiamo il campionato di calcio russo e sarebbe logico presumere che i club delle città in cui sono comparsi gli stadi giocheranno con esso. L'unico trucco è che le squadre di Kaliningrad, Volgograd, Nizhny Novgorod e Saransk non giocano nemmeno in Premier League, ma nella seconda divisione più forte. Sarà difficile per loro raccogliere 40mila tifosi per le partite con la Torcia di Voronezh, e pagare l'affitto per lo stadio è ancora più difficile. Rostov gioca in Premier League, ma si è già diffusa la voce che non può permettersi di affittare una nuova arena, che è 30 volte più costosa di quella vecchia. A Sochi, sono andati oltre e hanno trasportato la squadra da San Pietroburgo per esibirsi nella stessa seconda divisione più forte. A Kazan giocherà il Rubin allo stadio, le cui partite vanno a 10-15mila. Stadi di MoscaE a San Pietroburgo e prima del torneo erano a disposizione Spartak e Zenit, lì va tutto bene, sold out. A Ekaterinburg, si sono concentrati e hanno costruito uno stadio che sarebbe stato facilmente ridotto dopo il campionato, in modo che fosse più facile per gli Urali locali riempirlo. Il Qatar ha escogitato un trucco ancora migliore. Diversi stadi dopo il torneo saranno piegati ordinatamente proprio come nel film. Ma non ci sorprenderanno. Abbiamo fatto lo stesso a Volgograd e Nizhny Novgorod. È vero, c'era un terrapieno. E non se stessa, ma dalla pioggia. Ma ancora.

Cosa devo fare con il mio ID FAN e perché ne ho bisogno?

L'ID FAN ci ha permesso di entrare nello stadio e gli stranieri di venire in Russia senza visto. Questa opportunità è stata loro estesa per sei mesi. Perché ora abbiamo bisogno di un ID FAN? In ricordo di quell'incredibile vacanza che si è svolta nel nostro paese. Anni dopo, puoi ottenerlo, vedere come apparivi nella foto quell'anno e ricordare quei giorni felici.

Mi sono concesso un paio di osservazioni ironiche solo per riportare me e te alla realtà quotidiana e ricordare che la vita va avanti. La nazionale russa dovrà dimostrare ancora una volta di essere capace di qualcosa, gli stadi e il paesaggio dovranno essere monitorati, ma possiamo tranquillamente affermare che il Mondiale in Russia è stato un successo. E dal punto di vista calcistico e organizzativo era uno dei migliori. Siamo diventati tutti parte di questo incredibile evento. Non sono sicuro che ci sia qualcosa di simile in scala ed emozione, ma dobbiamo fare qualcosa di simile più spesso.

Messaggio precedente Airsoft: 5 curiosità su un nuovo sport
Post successivo Più di un gioco: 5 storie romantiche sui calciatori e le loro mogli