Immersioni per principianti: musei subacquei, licenza e preparazione

Il mondo sottomarino dei mari attira sempre più turisti, e quindi sempre più offerte per immergersi nelle profondità compaiono nelle località famose. L'immersione sta diventando sempre più popolare e quindi attrae gli amanti del denaro facile. Ti mostreremo come prepararti adeguatamente per la tua prima immersione.

Immersioni per principianti: musei subacquei, licenza e preparazione

Foto: istockphoto.com

Primi passi di un futuro subacqueo

  • Prima di tutto, un subacqueo principiante deve controllare la propria salute. Se hai problemi con il sistema cardiovascolare o respiratorio, l'immersione è controindicata per te, il terapista ti parlerà delle altre controindicazioni e ce ne sono diverse centinaia. È necessario capire che nessuno ti lascerà andare in profondità senza preparazione. Anche prima di un'immersione di prova in piscina, sarai ammesso solo dopo una lezione sulla sicurezza, lo scopo dell'attrezzatura e le regole per stare sott'acqua. L'immersione in piscina avverrà gradualmente e sotto la costante supervisione dell'istruttore.
Immersioni per principianti: musei subacquei, licenza e preparazione

Foto: istockphoto.com

  • Dopo aver capito che vuoi imparare le basi dell'immersione, puoi iniziare a scegliere una scuola. È importante assicurarsi che la tua scuola sia accreditata a livello internazionale, altrimenti il ​​certificato che riceverai sarà valido solo nel paese in cui lo hai ricevuto.
  • La cosa principale da ricordare è che anche dopo aver ricevuto il certificato, è necessario immergersi con un istruttore, anche i subacquei esperti non si immergono mai da soli. I subacquei principianti di solito non hanno bisogno di acquistare attrezzatura personale, all'inizio tutto ciò di cui hai bisogno può essere noleggiato, ma i professionisti ti consigliano comunque di immergerti con la tua maschera.

Dove immergersi per la prima volta

I 3 siti più popolari: Barriera corallina in Australia, Egitto e Maldive.

È meglio scegliere una scuola direttamente presso il resort in cui prevedi di fare la tua prima immersione. Nonostante il costo elevato, le Maldive sono molto richieste dai subacquei alle prime armi. Le isole hanno una vasta selezione di centri di immersione, molti pendii dolci dove i principianti si immergono, le isole sono coralline, quindi ti viene fornito un ricco mondo sottomarino.

Malta non è meno popolare, ma soprattutto chi è attratto dalla flora viene qui e fauna e relitti.

Da segnalare anche separatamente è la Grande Barriera Corallina in Australia, questo è, se non il luogo più popolare per le immersioni, allora sicuramente uno di loro, sarà interessante non solo per i principianti, ma anche per quelli che hanno già esperienza di immersioni, tutto a causa dell'enorme numero di diversi tipi di pesci e coralli. L'Egitto è considerato il posto migliore per i subacquei principianti. Il Mar Rosso attira i turisti con un ricco mondo sottomarino, un'ampia varietà di scuole e un prezzo economico.

Immersioni per principianti: musei subacquei, licenza e preparazione

Foto: istockphoto.com

Musei sottomarini

I 3 musei più famosizee: l'isola di Grenada, Napoli e il porto di Judah. ​​

Chi ha già maturato un po 'di esperienza subacquea può scoprire i musei sottomarini. Il primo di questi musei è apparso vicino all'isola di Grenada nel 2006, l'idea appartiene a Jason de Kairos Taylor . Le sculture che sono state sommerse nel mare, oltre alla funzione estetica, avrebbero dovuto ripristinare le barriere coralline danneggiate durante l'uragano.

A poco a poco l'idea è stata ripresa in altri paesi, e anche in altri continenti. Ad esempio, un museo di sculture sottomarine è apparso in Messico; nel 2016, il primo di questi musei in Europa è stato aperto in Spagna, che è anche chiamato il primo museo sottomarino di arte moderna. Un altro tipo di musei sottomarini sono i monumenti sommersi dell'antichità. Chi è interessato all'architettura antica può scoprire l'antica città romana sommersa di Baia, vicino a Napoli. O il porto di Giuda - uno dei più grandi porti dell'Impero Romano, che ai nostri tempi è anche sott'acqua, questo museo si trova vicino alla costa mediterranea di Israele. Un museo sottomarino altrettanto interessante esiste negli Stati Uniti: The Historical Shipwreck Trail, la più antica delle navi sulle rotte, affondò nel XVII secolo.

Messaggio precedente Sergey Chernyshev: Volevo essere Optimus, diceva mio padre, mentre raggiungevo Bumblebee
Post successivo Alena Zavarzina - sulla pensione, Trump, i supereroi e il triathlon