Mueller & Naha - Ghostbusters I, II [Full Horror Humor Audiobooks] ✅sub=ebook

Avrò successo se sarò magro. Come vivono le ballerine professioniste

L'arte del balletto ci affascina con la sua grazia e bellezza. Ma dietro l'apparente facilità di movimento c'è il lavoro esorbitante degli artisti, che nel corso della loro carriera hanno dimostrato di meritare di ballare sul palco. Le future ballerine si immergono nell'arte durante l'infanzia e nell'adolescenza frequentano i collegi coreografici, dove ricevono le conoscenze necessarie e affinano le loro abilità nella pratica. Nel processo di crescita, le ragazze affrontano cambiamenti nel proprio corpo, ed è qui che inizia la vera lotta per una figura scolpita.

Blogger e creatrice del canale YouTube Tanya + Dances Tatyana Chernenko ha incontrato ballerine professioniste Joy Womack e Anastasia Limenko e hanno imparato come gli artisti mantengono il peso. Si è scoperto che la ricerca della magrezza a volte portava a conseguenze disastrose.

Joy Womack: ho pesato 36 chilogrammi all'esame

Joy può essere definita una ballerina unica. Ha studiato sia negli Stati Uniti che in Russia - all'Accademia statale di coreografia di Mosca. Womack è diventata la prima donna americana a diplomarsi alla nostra scuola ed è stata accettata nella compagnia del Teatro Bolshoi. Ma il modo in cui la ragazza ha avuto successo nel campo del teatro fa venire la pelle d'oca.

Al suo secondo anno alla Moscow State Academy of Arts, l'insegnante che ha promosso Joy è stata costretta a lasciare il corso. Un insegnante è venuto a sostituirlo, che ha visto troppi sport nella ragazza e credeva che non avesse dati di balletto. Pertanto, Womack ha dovuto dimostrare con tutte le sue forze di essere una studentessa promettente. E il modo in cui ha cercato di migliorare è stato estremamente estenuante.

Joy dice che c'era una tendenza generale in accademia a essere magra. Soprattutto tra coloro che non avevano capacità eccezionali. Si credeva che più sottile fosse il migliore. Nell'ultimo anno di studio, quindi, tra le ragazze diplomate, si è svolta una vera e propria lotta per il diritto a ballare nel balletto Paquito. Gli artisti hanno cominciato a perdere peso ancora più duramente. Joy aveva così paura della concorrenza che prese lezioni extra con un altro insegnante. Ha frequentato le lezioni alle 6 del mattino, ha lavorato lì per due ore, quindi è andata a scuola, dove ha continuato a studiare diligentemente fino alla sera. È stato un carico enorme.

Vicino a dove Womack prendeva lezioni private, c'era un negozio con frutta secca e noci. Joy ricorda che già alle 8 del mattino aveva una fame tremenda. Ogni giorno aspettava di poter acquistare 100 grammi di arachidi zuccherate e allungare questa manciata per l'intera giornata. E se la ragazza si concedeva il cioccolato, allora solo un piccolo pezzo quadrato. Dopo la lezione, Womack è andato a casa e ha comprato della gelatina. Lo bevve fino alle 18:00, dopodiché - niente cibo.

A causa di una dieta così scarsa, Joy a un certo punto pesava 36 chilogrammi -l il tasso più basso nella sua vita cosciente. La ragazza divenne così magra che Marina Konstantinovna Leonova, rettore dell'Accademia statale delle arti di Mosca, la chiamò e le disse che aveva urgente bisogno di stare meglio. La ballerina ha ammesso che dopo una perdita di peso critica è molto difficile recuperare i chili di troppo. E inoltre, ha ricevuto voti eccellenti agli esami, è stata selezionata per ballare al Teatro Bolshoi e tutti gli insegnanti hanno elogiato Womack, parlando della sua bellezza e diligenza. Volente o nolente, mi ha motivato a rimanere magro.

E solo dopo la laurea presso l'accademia e dopo La gioia ha iniziato a prendere peso gradualmente per un po 'di tempo di vero lavoro a teatro.

Avrò successo se sarò magro. Come vivono le ballerine professioniste

Cosa mangiano gli skater e perché sono così magri?

Mentre Medvedeva cercava di mangiare fiori, Zagitova smise di bere acqua e la Lipnitskaya soffrì di anoressia.

Avrò successo se sarò magro. Come vivono le ballerine professioniste

Domanda del giorno: balletto - per tutti o no?

Allenamento estenuante sulla strada per una graziosa fouette.

Anastasia Limenko: Avrò successo se sono magra

Ora Anastasia Limenko è la principale solista del Teatro musicale Stanislavsky. In precedenza, ha studiato a Minsk, quindi si è trasferita a Mosca ed è diventata compagna di classe di Womack all'accademia. Entrambe le ragazze erano straniere determinate e ambiziose. E sebbene ora mantengano una calda amicizia, la competizione durante i loro studi non solo ha cancellato l'opportunità di rallegrarsi sinceramente per le vittorie dell'altro, ma ha anche aggiunto benzina sul fuoco.

Secondo Anastasia, tra tutte le ballerine femminili c'era una competizione non solo per dimagrire, ma per sottopeso. E Limenko ha ottenuto questo: ha iniziato a sperimentare duramente con il peso all'età di 13 anni, mentre era ancora nella sua città natale. Secondo la tabella in cui era indicato il peso richiesto di ogni studente, avrebbe dovuto pesare 43 chilogrammi, ma lo gettò a 40 senza permesso.Poi si credeva che essere ancora più magro dello standard fosse bello, ma ora Anastasia capisce quanto fosse malsano. Infatti, a causa di questo stile di vita, lo sviluppo del corpo rallenta, mancano gli elementi necessari e, alla fine, iniziano i problemi per la parte femminile.

Limenko dice che quasi l'intera giornata delle future ballerine viene trascorsa a scuola. I genitori non possono controllare cosa mangiano e fanno le ragazze durante questo periodo. Di conseguenza, gli adulti non sono in grado di fermare il desiderio dei bambini di perdere peso. Quando Anastasia studiava in Bielorussia, c'era uno standard: sottrai 120 dalla tua altezza e ottieni il tuo peso ideale. Immagina solo quanto fossero piccoli i numeri. Ma, secondo l'artista, all'Accademia statale delle arti di Mosca, il sistema di pesatura era ancora più severo e talvolta arrivava all'estremo. Ad esempio, una ragazza con un'altezza di 173 cm dDoveva pesare 48 chilogrammi. Molto spesso, se una persona non ha una predisposizione genetica a tale magrezza, non è realistico raggiungerla. In questo caso, gli studenti sono stati espulsi, anche se hanno torturato il proprio corpo e cercato di rispettare ciecamente lo standard.

Per perdere peso, Limenko ha annotato tutto ciò che mangiava su un taccuino. Questa informazione è stata completata da commenti terrificanti: nel taccuino, la ragazza si rimproverava per ogni piccola offesa. Ha ammesso che i problemi mentali sono iniziati da qui.

Un giorno una ragazza ha fatto colazione a casa con del porridge , a pranzo ho mangiato composta con una fetta di pane e per cena - pompelmo. In questo giorno, la firma sul quaderno esortava a essere sempre uguale a una tale dieta. E in preparazione per la prossima competizione, Limenko ha deciso di perdere peso ancora di più e si è posta un obiettivo inimmaginabile: non mangiare o bere acqua dopo le due del pomeriggio. Ha ottenuto alcuni risultati, ma un tale programma alimentare ha portato con sé molti altri problemi e un atteggiamento malsano nei confronti del cibo.

Arrivando a Mosca e iscrivendosi all'Accademia statale delle arti di Mosca, Anastasia si è assunta una responsabilità ancora maggiore. La ragazza non ha mangiato nulla di dolce e per cena ha mangiato chiaramente metà della porzione che le veniva data in collegio. La ballerina ricorda che molti a scuola soffrivano di bulimia. E la dieta di Anastasia è tornata alla normalità solo quando c'era molto lavoro. A causa del carico pesante e dell'immersione nella sua attività preferita, la ragazza semplicemente non pensava se mangiava troppo o no.

Nel video è possibile vedere una storia dettagliata della perdita di peso di Joy Womack e Anastasia Limenko.

Avrò successo se sarò magro. Come vivono le ballerine professioniste

Mangiare troppo con conseguenze. Perché la bulimia è pericolosa

Della malattia di cui soffre da due anni Alexander Soldatov.

Avrò successo se sarò magro. Come vivono le ballerine professioniste

Cosa succede al tuo corpo se mangi di notte tutti i giorni

L'opinione del nutrizionista su chi è giusto per le cene a tarda ora e qual è il cattivo principio banale di non mangiare dopo le sei.

Conformità lo standard: perché le ballerine si torturano con le diete?

Secondo Limenko, il desiderio di magrezza è principalmente associato alla scuola di danza russa. Ha sviluppato un certo standard di come dovrebbe apparire una ballerina. Certo, le ragazze devono rimanere estetiche e magre in modo che non ci siano margini. Ma allo stesso tempo, è importante capire che tutte le ballerine sono individuali ed è impossibile scolpirle secondo un cliché. Altrimenti, molti possono dire addio alla buona salute. Pertanto, Anastasia crede che tu possa lucidare il corpo fino a un certo limite e ottenere una buona immagine, ma non puoi sempre inseguire l'ideale. Perché, di regola, lo chiamano noi. E nelle scuole dovrebbero esserci nutrizionisti professionisti e medici che aiuteranno a costruire l'equilibriouna dieta nsirovanny con enormi carichi. Dopotutto, con una dieta sana, è del tutto possibile mangiare abbastanza senza danneggiare la tua figura.

Dopotutto delle esperienze di Anastasia, la salute, la psiche e il sonno normale sono diventati più importanti che mai. Ha ancora bisogno di migliorare il suo metabolismo. Ora la dieta della ragazza è dominata dal cibo vivo. Inoltre, l'artista ha completamente abbandonato la chimica, la carne e cerca di non bere il caffè, e insieme a questa abitudine, la voglia di zucchero è scomparsa.

In caso di disturbi alimentari, Limenko consiglia di rimuovere tutti i divieti da te stesso, quindi iniziare ascolta il corpo e cerca di capire cosa vuole veramente. La ballerina crede anche che mangiare mentre si guarda la TV o si fa altre cose sia dannoso. Mangiare dovrebbe essere un processo deliberato e separato.

Avrò successo se sarò magro. Come vivono le ballerine professioniste

Magro non significa bello: ragazze che hanno guadagnato peso e sono solo migliorate

Hanno lottato per l'ideale, e poi hanno sognato di restituire i chilogrammi persi.

Sulla base dell'esperienza personale, Anastasia crede che ogni organismo sia individuale, proprio come i suoi bisogni. Pertanto, la cosa principale nella nutrizione è entrare nel tuo regime e ascoltare il corpo. Certo, ci sono alimenti che dovrebbero essere ridotti al minimo per tutti. Parliamo, ad esempio, di esaltatori di sapidità e zucchero. Tale cibo può creare dipendenza. Vale a dire, vale la pena sbarazzarsene per imparare a distinguere le fastidiose abitudini alimentari da ciò che il tuo corpo vuole veramente.

Messaggio precedente Cosa c'è di così bello nel jet privato di Cristiano Ronaldo? Ci sono solo 250 aerei di questo tipo nel mondo.
Post successivo Come diversificare le vacanze di maggio? Elenco delle attività che puoi svolgere a casa