Irek Rizaev: ora sto facendo di tutto per arrivare alle Olimpiadi

Dal 22 al 24 settembre, presso la stazione sciistica di Rosa Khutor, si sono svolti i campionati e campionati russi di BMX freestyle. Questo evento è stata la prima competizione ufficiale nel nostro paese dopo che la disciplina del BMX Freestyle Park è stata inclusa nei Giochi Olimpici.

Irek Rizaev: ora sto facendo di tutto per arrivare alle Olimpiadi

Foto: redbullcontentpool. com

Sul sito abbiamo potuto incontrare e parlare con uno dei partecipanti, un giovane atleta del team Red Bull BMX Irek Rizaev e parlare di allenamento, programmi e delle prossime Olimpiadi.

Irek Rizaev

Data di nascita: 1 ottobre 1997

Luogo di nascita: Kazan, Russia

Inizio carriera: 2011

Credo di vita: tutto è possibile.

- Non molto tempo fa sei diventato un atleta del team Red Bull. Come ci si sente ad essere un atleta di un grande marchio?
- Fantastico! Non appena ha iniziato a pedalare professionalmente, sognava e aspirava a entrare nel team Red Bull. Questo è molto bello, perché l'atteggiamento nei tuoi confronti cambia. Sei invitato al concorso, il supporto del marchio è molto forte. E diventa più facile progredire ulteriormente. Cioè, ci sono molti vantaggi.

Irek Rizaev: ora sto facendo di tutto per arrivare alle Olimpiadi

Foto: redbullcontentpool.com

- Quanto tempo a settimana dedichi alla formazione? È solo allenamento BMX o c'è solo un allenamento fisico generale in palestra?
- In effetti, in modo diverso. Corro e mi alleno praticamente ogni giorno. Almeno tre ore al giorno. Indubbiamente, anche l'allenamento fisico generale è importante, ma prendo più attenzione all'allenamento BMX.

- Dove preferisci allenarti?
- C'è un buon terreno a Krasnodar. Anche a Kazan, a volte a Mosca, vado occasionalmente all'estero.

Irek Rizaev: ora sto facendo di tutto per arrivare alle Olimpiadi

Foto: redbullcontentpool.com

- Se parliamo di diversi paesi e opportunità per sciare, quanto è comodo per te sciare a Mosca? E in quali città, secondo te, sono state create tutte le condizioni per lo sviluppo nel campo BMX?
- È comodo pedalare a Mosca d'estate, mentre i parchi aperti sono aperti. Il resto dei sei mesi, probabilmente mentre fa freddo, non c'è praticamente da nessuna parte. Anche in estate, purtroppo, Mosca non è la migliore area sciistica. Penso che le migliori condizioni per sciare siano a Krasnodar. Il training park, che si trova qui, secondo me, è uno dei migliori in Russia.

La disciplina di Irek si chiama BMX Park. Questa direzione combina sia gli elementi stradali (figure del parco costruite che imitano gli ostacoli stradali (scale, sponde, binari, sporgenze, giostre, ecc.), Sia il classico parco (ciotola, mini-rampe, quarti).

- Hai recentemente partecipato a un torneo di BMX a Rosa Khutor. Com'è stata la tua esperienza sugli sci in montagna?
- Sì, in Sochi ha ospitato il campionato russo di BMX sul sito olimpico e il sito per la competizione è buono, l'unico inconveniente è che non ci sono ancora figure di formazione. L'evento in sé si è svolto ad alto livello, mi è piaciuto tutto. Anche il presidente della Federazione Ciclistica Russa è venuto da noi, è pronto ad aiutarci, mandarci alle Olimpiadi.

- La BMX fa ora parte del programma olimpico. Hai voglia di partecipare un giorno alle Olimpiadi?
- Sì, certo, c'è un desiderio. Ora mi sto allenando, presto andrò al Campionato del Mondo BMX in Cina. Ripeto che c'è una voglia ed è enorme, ora piano piano sto facendo di tutto per partecipare alle Olimpiadi.

Messaggio precedente Tendenza stile di vita sano. Come pianificare una vacanza attiva?
Post successivo Fly Fest 2017. Record mondiale di flyboard. Come era