Il keniano Perez Dzhepchirchir è diventato il corridore più veloce della mezza maratona

Perez Dzhepchircir è passato alla storia come il corridore di mezza maratona più veloce del mondo dopo aver stabilito un tempo record nella mezza maratona di corsa ceca a Praga.

Perez ha coperto la distanza in 1:05:34. Ha battuto il precedente record di 1:06:11, stabilito da Netsanet Gudeta dell'Etiopia ai Campionati mondiali di mezza maratona 2018. E questo non era il primo record di Jepchirchir.

L'inizio di una carriera e i primi successi

A febbraio 2017, l'atleta ha mostrato il miglior risultato nella mezza maratona mista - gareggiano sia uomini che donne - a Ras el -Jaime negli Emirati Arabi Uniti, coprendo la distanza di 21,1 chilometri in 1:05:06.

Perez si interessò alla corsa a scuola - a quel tempo, il giovane corridore era ispirato dai risultati di Mary Keitani, un'atleta keniota che A quel tempo, era la proprietaria del record mondiale di mezza maratona.

L'atleta ha iniziato a partecipare alle gare nel 2013 all'età di 20 anni. La sua carriera di corridore professionista è iniziata con due vittorie nella distanza di 10 km in Sud Africa e il terzo posto nella maratona di Kisumu nel suo nativo Kenya.

Nel 2014, Jepchirchir ha deciso di passare alla corsa campestre: nello stesso Per un anno è riuscita a ottenere una medaglia d'argento nel campionato di sci di fondo del Kenya - è stata la sua prima grande vittoria a livello nazionale.

Le abilità di Perez sono state notate dalla squadra di Gianni Demadonna, un famoso corridore di fondo italiano. Quindi la ragazza ha iniziato a essere invitata a gare più grandi di livello internazionale. Entro la fine del 2014, l'atleta ha vinto tre gare di fila in Francia.

Mezza maratona a Praga e un nuovo record mondiale

Come ha detto Perez in un'intervista al campionato, ha iniziato a prepararsi per la gara di settembre a febbraio. Anche se a quel tempo il suo obiettivo era la maratona di Boston, che è stata annullata a causa della pandemia di coronavirus.

Perez: ho dovuto cambiare un po 'il sistema. Negli ultimi giorni prima della partenza mi sentivo benissimo, sapevo di essere ben preparato ma, ovviamente, ero un po 'preoccupato. Ho solo aspettato che tutto accadesse.

La mezza maratona ceca si è rivelata più che vincente per l'atleta: è riuscita a superare la distanza nel minor tempo possibile e stabilire un nuovo record mondiale. Secondo l'atleta, la nuova adidas adizero adios pro ha giocato un ruolo importante nella sua vittoria.

Perez: Dopo la gara, ero ancora più ispirato perché sapevo che ho corso bene. Ho stabilito un record tra le donne e quando me ne sono reso conto sono rimasto incredibilmente felice. Vincere è stato l'obiettivo di tutta la mia vita. Quando correvo, ascoltavo solo il mio corpo, le mie sensazioni e sapevo che potevo fare affidamento solo su me stesso.

Messaggio precedente Qualità, non quantità: esercizi di tono muscolare leggeri ma efficaci
Post successivo Sul viso c'è scritto: in che modo la perdita di peso influisce sulla condizione della pelle?