I funghi promuovono la salute e le proteine ​​muscolari. La cosa principale è non essere confusi con la scelta

I funghi sono un vero magazzino di vitamine e sostanze nutritive di cui il nostro corpo ha bisogno. Ma per molti, questo prodotto è associato non solo al mangiare, ma anche al processo di raccolta stesso. Foresta, aria fresca, silenzio e concentrazione totale per non perdere qualche tipo di preda - perché non una bella cosa da fare? Tuttavia, non tutti i funghi possono essere tagliati e messi in sicurezza nel cestino. E vale la pena sceglierli nel negozio con cautela, nonostante una serie di proprietà utili. Ma per prima cosa!

I funghi promuovono la salute e le proteine ​​muscolari. La cosa principale è non essere confusi con la scelta

Contro i virus. Quali alimenti aiuteranno a rafforzare il sistema immunitario

Intasiamo i frigoriferi per evitare malattie.

I benefici dei funghi per l'organismo

Cominciamo con una storia sulle preziose proprietà dei funghi. Dopotutto, prima di andare al negozio o nella foresta, dovresti sapere cosa stai cercando.

Contengono molte sostanze preziose

Come abbiamo già detto, i funghi sono ricchi di sostanze essenziali per l'organismo: proteine, vitamine B e C, calcio, potassio, ferro, fosforo, folico e niacina. Insieme hanno un effetto positivo sul sistema cardiovascolare e nervoso, rafforzano il tessuto osseo e stimolano l'emopoiesi, il processo di formazione delle cellule del sangue. Inoltre, il prodotto a base vegetale è privo di colesterolo.

I funghi promuovono la salute e le proteine ​​muscolari. La cosa principale è non essere confusi con la scelta

Foto: istockphoto.com

Utili per il cuore e nella prevenzione dell'anemia

I funghi porcini o, in altre parole, i funghi porcini sono i migliori in questo senso. Contengono molta niacina - vitamina PP, che ha un effetto benefico sul lavoro del cuore. Pertanto, i nutrizionisti consigliano spesso di mangiare una zuppa di funghi porcini fresca per rafforzare le pareti miocardiche.

I funghi porcini contengono anche abbastanza sali di ferro da servire come un buon strumento nella prevenzione dell'anemia da carenza di ferro.

Rafforza l'immunità e salva dal raffreddore

I finferli stimolano perfettamente il sistema immunitario, quindi sono chiamati antibiotici naturali per un motivo. Questi funghi contengono molte vitamine dei gruppi A e B, selenio e zinco. Inoltre, i finferli sono in grado di riparare le cellule danneggiate del pancreas.

Ma i funghi del latte contengono sostanze come gli antibiotici che rafforzano le mucose dei polmoni e dei bronchi, che è estremamente utile nella stagione fredda. Questo fungo è anche l'unica fonte vegetale di vitamina D, un mezzo per prevenire i calcoli renali e sopprimere i bastoncelli di Koch.

I funghi promuovono la salute e le proteine ​​muscolari. La cosa principale è non essere confusi con la scelta

Foto: istockphoto. com

Non danneggiare le persone con diabete

Al contrario, possono essere utili a loro. I funghi contengono carboidrati lenti, rappresentati dalla fibra alimentare. A differenza dei carboidrati veloci, possono abbassare i livelli di zucchero nel sangue.

Hanno un effetto antitumorale

È dovuto alla presenza di proteine ​​della lectina nei funghi. Attualmentesono attivamente ricercati nel campo dell'oncologia e, come si è scoperto, sono letteralmente una trappola per le cellule tumorali.

I funghi promuovono la salute e le proteine ​​muscolari. La cosa principale è non essere confusi con la scelta

Vitamina sfuggente, che è più presente a Krasnodar rispetto a San Pietroburgo

Fatti scientifici sui benefici della vitamina D e delle sue fonti.

Funghi acquistati o di bosco: quali funghi scegliere?

Puoi spesso sentire la convinzione che i prodotti venduti nei supermercati non abbiano nulla a che fare con quelli che maturano naturalmente in natura. Per scoprire se ci sono funghi utili tra i funghi coltivati ​​artificialmente, ci siamo rivolti a Anna Berseneva , nutrizionista e nutrizionista, per chiedere aiuto.

Anna: In effetti, come e qualsiasi prodotto, i funghi possono essere molto buoni per qualcuno, ma non per qualcuno. I funghi più neutri, che sono una fonte di proteine ​​vegetali (non le migliori, ma comunque abbastanza leggere e ben assorbite), oligoelementi e, cosa più bella, vitamina D sono funghi ostrica e funghi prataioli. Questi sono funghi coltivati ​​artificialmente. La specificità della loro coltivazione è che nelle ultime ore sono esposti alla luce ultravioletta, accumulano vitamina D, che poi entra nel nostro corpo.

I funghi promuovono la salute e le proteine ​​muscolari. La cosa principale è non essere confusi con la scelta

Foto: istockphoto.com

Tuttavia, il nostro esperto raccomanda cautela nella scelta dei prodotti nel negozio. Ecco alcuni criteri a cui prestare attenzione.

  • Aspetto. I funghi non dovrebbero essere ammuffiti, cannoni dubbi, non dovrebbero essere viscidi.
  • Odore. Non dovrebbe esserci odore acido, eccessivamente luminoso e artificiale che si diffonde in tutto l'appartamento quando apri la confezione. I funghi dovrebbero avere l'odore di funghi.

Al momento dell'acquisto, il nutrizionista mi ha consigliato di ricordare la mia infanzia e l'aspetto e l'odore dei funghi che abbiamo raccolto in natura. Questo è il punto di riferimento. A proposito, tra i funghi di bosco, il nutrizionista ha anche identificato due specie più utili per l'organismo.

Anna: Funghi bianchi e finferli sono tra i più utili. Perché hanno meno probabilità di trovare tossine e sostanze nocive che possono accumularsi in altri funghi. Sono anche una fonte di proteine.

I funghi promuovono la salute e le proteine ​​muscolari. La cosa principale è non essere confusi con la scelta

10 alimenti ricchi di proteine. Cosa mangiare dopo l'attività fisica

Bomba proteica. Non solo cibo gustoso, ma anche sano.

Come raccogliere i funghi nella foresta?

È troppo presto per andare nella natura per una fonte di vitamine e proteine. L'inizio dell'estate non è la stagione dei raccoglitori di funghi, ma rimane ben poco fino ad agosto. È stato in questo momento che il numero delle loro specie e tipi diventa estremamente grande e rimane tale per tutto l'autunno. Prima di andare nella foresta, dovresti conoscere alcune semplici regole che ti aiuteranno a non confondere un fungo commestibile con uno velenoso.

Non per tutti: controindicazioni

L'aggiunta di funghi alla propria dieta quotidiana dovrebbe essere affrontata con cautela. In primo luogo, è necessario tenere in considerazione la tariffa giornaliera e, in secondo luogo, sapere con certezza se si hanno controindicazioni da utilizzare.

Anna: Non dovresti mangiare funghi tutti i giorni. Per quelle persone che li amano e che non hanno controindicazioni, consiglio comunque non più di due volte a settimana. L'opzione ideale è preparare un'insalata calda di funghi. Cioè, spargi i funghi su un cuscino di foglie verdi in modo che i verdi, come fonte naturale di enzimi e fibre, aiutino ad abbattere la fonte proteica. E, di conseguenza, non dovrebbero esserci più di 100 grammi di funghi per porzione. Ad esempio: 40 g di foglie verdi, 100 g di funghi, 50-100 g di verdure - e ne abbiamo una buona porzione.

Le persone con pancreatite non dovrebbero mangiare affatto funghi, coloro che hanno problemi con il pancreas e gli enzimi fallimento. Perché richiedono una quantità sufficiente di enzimi per essere adeguatamente assorbiti ed elaborati.

I funghi promuovono la salute e le proteine ​​muscolari. La cosa principale è non essere confusi con la scelta

Cosa succede al corpo se ti arrendi per un mese dai latticini

L'esperimento ha sia sostenitori che ardenti oppositori. Ognuno ha i propri argomenti.

Si sconsiglia inoltre di mangiare funghi freschi, soprattutto bolliti o stufati dopo l'ebollizione. Gli esperti di nutrizione consigliano di aggiungerli a verdure e cereali. Ma i funghi porcini non vanno serviti con carne e patate. Le proteine ​​dei funghi possono entrare in conflitto con le proteine ​​della carne e questo è irto di fastidio allo stomaco. E l'amido rallenterà la già lunga assimilazione dei porcini.

Messaggio precedente Matematica semplice: come calcolare il tasso di proteine, grassi e carboidrati?
Post successivo Cosa succede al corpo se mangi mele ogni giorno