L'APPOGGIO DEL PIEDE NELLA CORSA [I 3 Migliori Consigli per non sbagliare mai più]

Il mio viaggio di corsa: come mettere da parte le cose e andare a una maratona

Abbiamo una tradizione con le ragazze del club di corsa per ragazze Girl & Sole: ogni anno a luglio veniamo a San Pietroburgo per le notti bianche. Per una maratona o una 10K, non importa, è importante venire e correre. Nel corso di quattro anni, questo è diventato un piacevole rito, il cui svolgimento garantisce una meravigliosa corsa estiva. Sembrerebbe che il weekend - tre giorni - ma regala tanta emozione! I viaggi di corsa portano sempre nuove impressioni, cambiano la tua percezione della città e della corsa.

Il mio viaggio di corsa: come mettere da parte le cose e andare a una maratona

Quest'anno avevo una missione responsabile: il mio ragazzo si è iscritto alla sua top ten, e sono diventato la sua guida ufficiale al mondo degli inizi amatoriali. Ero responsabile dell'organizzazione del viaggio e della pianificazione di come avremmo trascorso il tempo in città. In generale, prepararsi e fare jogging è molto semplice: devi prendere rapidamente i biglietti (poiché questa è la stagione delle notti bianche, volano come torte calde), prenotare un ostello, non dimenticare di prendere le scarpe da ginnastica ed entrare nei tuoi piani edonistici (e a San Pietroburgo altri, sembra , non succede) è ora di correre. Tutti possono farcela!

Venerdì

10:30. Scendiamo dal treno alla stazione ferroviaria di Moskovsky. È meglio venire presto in qualsiasi nuova città: puoi camminare tutto il venerdì, prendere una stanza senza fare la fila, scoprire tutti i dettagli del percorso e prenderti il ​​tuo tempo. Il tempo non è proprio perfetto, ma dopo le piogge di Mosca non è bagnato, già ottimo. Al telefono arriva un SMS che dice che dalle ore 10.00 la partenza è stata posticipata a 8 ore. Ooooh!

13:00. Riceviamo numeri nel Mikhailovsky Manege - niente è automatizzato lì, per niente come a Mosca. Sorridenti zie volontarie ci danno buste con i numeri e ci augurano un buon inizio. Scattare foto alla maniera di Bonnie e Clyde e sguazzare sulla superficie rossa.

18:00. Mangiando il cibo più delizioso (voglio mangiare le mie stesse mani), discutendo di nuovo della gara in generale e della partenza imminente, e poi giriamo per la città con i ragazzi, saliamo sul tetto e guardiamo tutto dall'alto.

23:55. Usciamo insieme per una corsa notturna. In generale, dovrebbe essere molto romantico: oscurità, strade illuminate da lanterne, ma nella città sulla Neva ci sono notti bianche, e corriamo attraverso la luce del crepuscolo, al Teatro del giovane spettatore, dove i pattinatori imparano a fare i trucchi, e torniamo a Dostoevsky Street, scegliendo quale alcuni percorsi a me prima sconosciuti, corriamo lungo l'argine e superiamo le case abitate, tengo un ritmo vigoroso piuttosto per eccitazione.

00:30 Stretching-shower-bed-sleep!

Il mio viaggio di corsa: come mettere da parte le cose e andare a una maratona

Sabato

11:00 Correre con i ragazzi di altre squadre di corsa scuotere la corsa.

Shake out run è una gara di questo tipo quando puoi vedere la città in fuga, incontrare tutti i tuoi amici e chattare: un momento importante per la comunità.

Ci fermeremo sicuramente per una foto lungo la strada ( tre volte). Prima della corsa, i ragazzi della squadra ospitante - Mint running club - ci regalano magliette speciali, e poi ci accordiamo per incontrarci la sera e discutereprogrammi per la prossima stagione di corsa, cenare e mezza pinta di sidro. Anche se ricordo subito che correrò domani, decido di non rovinare i miei piani e di sostituire il sidro con birra analcolica.

Scelta dell'editore: rinfrescati con un bicchiere di birra analcolica Baltika 0 in piacevole compagnia e non rimandare il divertimento a più tardi, anche se domani hai una corsa per il risultato.

15:00. Mamma, sono a New Holland, è molto bello qui, ci sono bambini intorno a me, sono in cima a una fregata di legno di 7 metri, ci arrampico come una scimmia. Probabilmente la cosa più divertente è cadere e non correre da nessuna parte. Faccio penzolare le gambe nell'acqua fresca dello stagno e medito sull'uccello di fuoco.

17:00. Fotografo magnificamente il mio percorso di corsa. Domani mattina non avrò tempo per questo, e la sera nella stanza ci sarà poca luce. Allo stesso tempo preparo un completo da running per domani: controllo che tutto sia a posto (questa volta è tutto chiaro, ma è successo che mi sono dimenticato i calzini e una maglietta, una volta in inverno, durante la Half Marathon, la Road of Life ha dimenticato cappello e guanti - dovevo correre più veloce).

20:00. Mangiare pasta (in un ristorante italiano segreto). Sto mangiando la pizza. Mangio un panino con semi di papavero e cioccolato bianco. Mangio le ciliegie. Ora è lo stesso - domani tutto brucerà 10 km nella fornace, mi convinco. Trovo i ragazzi, tutti chiacchierano, si divertono, anch'io.

00:00. Spengo la luce e chiedo al mio ragazzo come si sente. Dice che è preoccupato e non riesce a dormire, ma dopo 10 minuti è profondamente addormentato. Controlla di nuovo la sveglia: buona notte.

Domenica

6:40. Devo alzarmi. Cerco di ignorarlo, controllo il tempo senza uscire da sotto le coperte. Prometto a me stesso che se piove come un muro, non andrò da nessuna parte. No, c'è il sole. Arriva un SMS da un amico, che ti aspetta al piano di sotto, uscendo a malincuore da sotto le coperte, masticando una banana e allo stesso tempo infilandosi dei leggings. È ora di pensare alla strategia (sembra così: comincerò a 5'00 '', e dopo il primo ponte vedremo).

7:10. Andiamo alla città di partenza. I corridori in abiti colorati corrono intorno a noi, tutti terribilmente concentrati (molto probabilmente stanno correndo una maratona). Stiamo scherzando nervosamente, vedo che i ragazzi sono un po 'preoccupati.

Il mio viaggio di corsa: come mettere da parte le cose e andare a una maratona

7:30. Stiamo cercando di incontrarci nel trambusto Piazza del Palazzo almeno qualcuno di familiare, ma no. Pensiamo che una zona relax del partner della maratona Baltic 0 con ottomani, birra gratis e regali dovrà essere designata come linea guida per l'incontro al traguardo. Lì puoi anche recuperare dopo la gara. Entriamo in un cluster per 55 minuti o più velocemente (in effetti, gli organizzatori non hanno separato i cluster per velocità in alcun modo, e una persona potrebbe stare di fronte a te che non correrebbe nei primi dieci in meno di un'ora, e tu non faresti nulla con lui.

8:03. Stiamo ancora ascoltando le parole di commiato di un importante funzionario dello sport e evviva, corriamo!

8:20. Oh, sembra che io abbia superato il ponte, ma funziona normalmente!

8:30. Voglio fermarmi, posso fermarmi qui?

8:42. Oh, sembra che sia rimasto solo un terrapieno. Dvortsovaya! Qual è il ritmo? 4-30? Inaspettatamente, naturalmente, forse, continuerò con lo stesso spirito (poi finirà tutto più velocemente).

8:49. Prendo l'accelerazione finale prima dal Milan (allenatore del club podistico Capitale), e poi dal mio ragazzo (ha già corso, ha una medaglia addosso e grida che non sto correndo per niente). Su questa nota finisco anche io. Mi hanno anche messo una medaglia (questa volta è bastata!). Ora puoi vedere cosa succede nel tempo. 48'27 '' - secondo me, molto bene! Sono contento che siamo stati fortunati con il tempo e nessuno ha sofferto il caldo, come in passato e l'anno precedente lo scorso.

10:15. È bello vivere vicino al traguardo! Ho aspettato amici, ho gridato ai maratoneti e di nuovo ti sei sdraiato sul tuo letto, ma con una medaglia. Dormo un'altra ora e mi alzo, lo prometto!

La sera non ho proprio voglia di partire per Mosca, sembra che la città sia stata creata per correre, mangiare, buona compagnia, sole inaspettato e un grande weekend. Mi riprometto di andare più spesso alle partenze in un'altra città e già sul treno controlla il programma delle gare fuori Mosca.

Smart Running Class - Lezione 1 - Imparare a correre: la corretta tecnica di corsa

Messaggio precedente Serie autunnale: calendario di settembre
Post successivo Nel cuore dell'Anello d'Oro. 5 motivi per partecipare alla mezza maratona di Yaroslavl