Nuovo a Savasana: 15 domande e risposte imbarazzanti sullo yoga

Non sempre alla prima lezione di yoga tutto è semplice e chiaro. Uno sguardo confuso, stupore e imbarazzo. Ti riconosci? Allora abbiamo buone notizie. Abbiamo risposto a 15 domande che eri imbarazzato a chiedere al tuo allenatore.

Perché lo yoga è utile?

Lo yoga è un ottimo modo per distrarti dai problemi e liberarti di pensieri inutili. Aiuta a conoscere te stesso sia esternamente che internamente. Già nelle prime lezioni farai un grande passo verso la padronanza del tuo corpo e il controllo del tuo respiro. Inoltre, come tutti gli esercizi fisici, lo yoga consente di mantenere i muscoli in buona forma.

Nuovo a Savasana: 15 domande e risposte imbarazzanti sullo yoga

Foto: Valeria Shugurina, Championship

Cosa sono le asana?

Nelle fonti originali, asana è intesa come una posizione comoda e piacevole del corpo, ma dire che è davvero così è mentire. Per uno yoga principiante, curve e curve sono una cosa piuttosto spiacevole. Tuttavia, si ritiene che l'asana diventerà davvero comodo quando il tuo corpo è completamente rilassato e la tua mente è concentrata sull'infinito. Segretamente, anche gli yogi più esperti non possono sempre farlo.

Life hack: è importante anche l'impressione che la prima lezione di yoga ti darà. L'atmosfera e l'umore generale durante la sessione di yoga determinano se continuare o meno questo percorso. Quest'estate, chiunque può partecipare a una sessione di yoga sul tetto da Roxy in modo assolutamente gratuito. La registrazione si apre il giovedì alle 17:00 - cerca il link qui . Le lezioni si tengono ogni lunedì, a partire dalle 20:00 sul ponte di osservazione dell'ingresso principale di Gorky Park.

E il namaste?

Namaste è un gesto che significa che c'è un principio divino in ogni persona e si trova nel chakra del cuore. Per eseguire correttamente il namaste, piega i palmi delle mani a livello del torace, abbassa gli occhi e inclina la testa in avanti. Non è necessario parlare namaste durante questa azione. Questo gesto nello yoga è consigliato per iniziare e terminare una lezione.

Nuovo a Savasana: 15 domande e risposte imbarazzanti sullo yoga

Foto: Valeria Shugurin, Championship

Posso esercitarmi senza un istruttore?

Sì. In senso globale, lo yoga è uno stile di vita. Implica il ripensamento dei tuoi principi e delle tue abitudini. Percependo lo yoga come un insieme di asana, ne riduci l'importanza. Certo, puoi fare gli esercizi del tutorial video, ma preparati alle difficoltà. In primo luogo, è necessario scegliere in modo indipendente l'attrezzatura necessaria (tappetino, cintura, blocco, ecc.) E, in secondo luogo, è necessario monitorare l'esercizio con molta attenzione, preferibilmente davanti a uno specchio, perché non c'è un istruttore nelle vicinanze che ti aiuterà a evitare lesioni .

Quando dovresti meditare?

La pratica meditativa è presente in molte aree dello yoga. Sarai sorpreso, ma puoi meditare anche quando lavi i piatti o fai la doccia. Il lavoro monotono è ottimo per far circolare la tua mente. A molte persone piace praticare la meditazioneprima e dopo lo yoga.

Nuovo a Savasana: 15 domande e risposte imbarazzanti sullo yoga

Foto: Valeria Shugurin, Championship

Cosa fare se non funziona?

Non disperare. Lo yoga richiede anni di pratica e i fallimenti sono passi verso il successo. Cerca di prendere il ritmo del tuo respiro e fai gli esercizi a tempo. Prenditi il ​​tuo tempo, rimani in un asana più a lungo e, se è molto difficile, semplifica il tuo compito. È possibile che quando giri il tallone o il ginocchio di un paio di centimetri a destra oa sinistra, ti sentirai molto meglio. Sentire il tuo corpo è esattamente ciò che lo yoga richiede da te.

È necessario praticare lo yoga con la musica?

La musica è una questione di gusti, ma influenza il nostro corpo in un certo modo. Ad esempio, è difficile pensare in modo negativo quando suona una melodia piacevole e incoraggiante. Ti consigliamo di provare a lavorare con la musica e senza, solo in questo modo capirai cosa è giusto per te.

Quale musica è migliore per lo yoga?

Anche in questo caso, tutto è individuale e dipende dai tuoi obiettivi ... Ad esempio, è meglio non usare affatto il rock pesante e la musica energica per il fitness, poiché lo yoga non riguarda la velocità. Per rallegrarti, puoi scegliere musica classica, art-rock o un'alternativa, la musica elettronica senza batteria fa bene alla meditazione, la musica etnica e i mantra per le asana statiche, i suoni della natura per il relax.

Nuovo a Savasana: 15 domande e risposte imbarazzanti sullo yoga

Foto: Valeria Shugurin, Championship

È necessario che lo yoga sia flessibile?

Probabilmente no, di sì. Ogni asana ha diverse varianti a seconda del tuo livello di allenamento. Puoi iniziare con il passaggio più semplice e aumentare gradualmente il carico.

Quando mi addormento alla fine di un allenamento, è shavasana?

Non proprio. Savasana è più che dormire sul pavimento. Più precisamente, è uno stato tra il sonno e la veglia. Lo scopo di shavasana è rilassare e rilasciare sentimenti di stanchezza e ansia. Per questo asana, è importante la corretta posizione del corpo: mani lungo il corpo, palmi verso il soffitto, talloni a una distanza di 5 cm l'uno dall'altro, il viso guarda dritto verso il soffitto. Ma la cosa più importante è che ti senti a tuo agio. Pertanto, se hai fatto tutto secondo le istruzioni, ma ti senti a disagio, cambia la posizione e porta l'asana all'ideale.

Quando è meglio farlo, al mattino o alla sera?

Non c'è tempo nello yoga che sia l'ideale si adatta a tutti. Scegli quelle ore in cui niente ti disturba. È meglio se non ti senti stanco e assonnato. È importante non dimenticare la dieta prima e dopo le lezioni. Scegliendo la pratica mattutina, cerca di non fare una colazione molto abbondante. Non dovresti mangiare un'ora e mezza prima della lezione e un'ora dopo.

Anche gli atleti fanno yoga?

Sì, molti atleti usano lo yoga come allenamento. Tra loro, la medaglia d'oro nel nuoto complesso ai giochi di Atlanta Mark Henderson, la ginnasta Lilia Podkopaeva e persino la fondatrice della direzione di Bikram Yoga Bikram Chudhuri, che è la campionessa olimpica di sollevamento pesi.

Nuovo a Savasana: 15 domande e risposte imbarazzanti sullo yoga

Foto: Valeriy Shugurin, Championship

Che tipo di abbigliamento ti serve?

Quello in cui ti senti a tuo agio. È meglio scegliere una forma aderente, in essa puoi facilmente allungare e non confonderti. Cerca di evitare chiusure, velcro: possono schiacciarsi e sfregare. Non sono necessarie scarpe per l'esercizio. Un paio di calzini o di lavagnette saranno sufficienti per raggiungere il tappeto e tornare indietro.

Devo acquistare il mio tappeto? È igienico esercitarsi su un tappeto pubblico?

Non è necessario acquistare il proprio tappeto se si pratica in studio. Se ti interessa l'igiene, puoi acquistare uno speciale spray disinfettante adatto alla pulizia di tutte le superfici. A volte gli studi stessi ti offrono di usarlo. Tuttavia, se decidi di acquistare la tua attrezzatura, ricorda che i tappetini per il fitness e lo yoga sono diversi l'uno dall'altro. Assicurati di acquistare esattamente ciò di cui hai bisogno.

Nuovo a Savasana: 15 domande e risposte imbarazzanti sullo yoga

Foto: Valeria Shugurin, Championship

Dove imparare lo yoga se vuoi impararlo dall'interno?

L'India, Bali e l'isola di Ko Samui in Thailandia sono le più adatte per la pratica dello yoga. Lì puoi trovare studi di yoga molto suggestivi situati in montagna o in riva all'oceano.

Messaggio precedente Diventa una roccia: i 7 migliori esercizi per un vero uomo
Post successivo Nutrizione sportiva: i 5 integratori per il fitness più popolari