Cosa succede quando elimini lo zucchero dalla tua dieta

Non serve zucchero. Perché vuoi dormire dopo aver mangiato?

Probabilmente hai notato che di tanto in tanto dopo un pranzo abbondante e talvolta molto leggero, ti senti assonnato. Sfortunatamente, come riferiscono gli scienziati, questo problema tormenta ogni secondo abitante del nostro pianeta. Tuttavia, ci sono buone notizie: è possibile sconfiggere la sonnolenza dopo aver mangiato, devi solo capire le cause alla radice del suo aspetto.

Ci possono essere diversi motivi. Il luogo più comune è mangiare troppo . Non dimenticare che alla base del concetto di corretta alimentazione c'è il messaggio di cui hai bisogno per alzarti da tavola con una sensazione di leggera fame. La seconda, la ragione più semplice e radicalmente opposta è che troppe poche sostanze nutritive entrano nel tuo corpo con il cibo, il che impedisce al tuo cervello di funzionare completamente. Pertanto, il corpo entra in modalità di risparmio energetico. Ecco perché i nutrizionisti consigliano di mangiare spesso e in piccole porzioni. Cerca di eliminare i cibi vuoti dalla tua dieta, come la ricotta a basso contenuto di grassi (0%) o il latte.

Non serve zucchero. Perché vuoi dormire dopo aver mangiato?

Foto: instagram.com/yuu_na_pp

Sei sicuro che tutto sia corretto nella tua dieta , ma vuoi comunque dormire dopo ogni pasto? Probabilmente hai sentito che il nostro cervello si nutre di zucchero e quindi lo zucchero dovrebbe essere consumato in situazioni difficili per il cervello (esame, relazione, discorso pubblico). Tuttavia, tale nutrimento non solo non aiuta il cervello, ma provoca anche sonnolenza e perdita di energia.

Non serve zucchero. Perché vuoi dormire dopo aver mangiato?

Foto: instagram.com/yumyum. stile

In effetti, quando una persona mangia qualcosa di dolce, il suo livello di glucosio nel sangue aumenta bruscamente e molto rapidamente inizia a sentire un'ondata di energia. Ma immediatamente, in risposta a una grande dose di zucchero, il corpo produce insulina, che rimuove il glucosio dal sangue e lo distribuisce alle cellule ... E ora il livello di glucosio che è balzato al cielo scende, di regola, anche inferiore a quello iniziale. È qui che entra in gioco la sonnolenza.

Questa reazione del corpo assolutamente normale è dovuta al fatto che il cervello non ha bisogno di molto glucosio. Ne ha bisogno in un piccolo volume e regolarmente. Questo può essere fornito dai cosiddetti carboidrati lenti (cereali, pane di grano, pasta di semola di grano duro), ma per niente dolce.

TOP-5 consigli. Cosa puoi fare per ridurre gradualmente il livello di zucchero nella tua dieta?

Non mangiare dolci quando vuoi sentirti riposato ed energizzato.

Riduci la quantità di zucchero in un pasto (prova a metterne più di due cucchiai nel tè, e uno e mezzo e ridurre gradualmente il dosaggio);

Aumentare il tempo tra un'assunzione di dolci e l'altra;

Mangiarlo in piccole quantità solo a fine pasto (preferibilmente dopo un pasto proteico facilmente digeribile - latticini o omelette);

Cerca su Internetpiastra con l'indice glicemico degli alimenti (quanto zucchero naturale c'è negli alimenti) e tenerne conto quando si elabora una dieta per la settimana.

Perché hai ancora fame dopo aver mangiato un Big Mac

Messaggio precedente Non tutti possono salire su una moto senza freni.
Post successivo Velobike: come cambierà quest'anno il cycling sharing nella capitale