I genitori hanno torto: sport professionistici fin dall'infanzia. Il gioco vale la candela?

È del tutto naturale che i genitori desiderino il meglio per i loro figli e facciano di tutto per rendere la vita dei loro figli il più efficace possibile, in modo che i loro figli ottengano il massimo possibile. Lo sport è una piattaforma eccellente per realizzare le ambizioni dei genitori; tutto ciò che non sei riuscito a ottenere, tuo figlio lo può ottenere. Pertanto, i genitori a volte si concentrano troppo sullo sviluppo sportivo dei loro figli.

Un figlio di sette anni fa un buon lavoro nel rimuovere la palla sotto la sinistra? Faremo di tutto per renderlo il nuovo Ronaldo! Può una figlia di cinque anni fare le capriole? La ginnastica artistica è la sua vocazione! Ma quanto è giustificata l'immersione di un bambino nello sport? Non gli farebbe male dedicare tutti i suoi sforzi in un solo sport? Si specializzerebbe troppo presto nella sua futura carriera?

I genitori hanno torto: sport professionistici fin dall'infanzia. Il gioco vale la candela?

Foto: istockphoto.com

I ricercatori del Orthopaedic Journal of Sports Medicine affermano che la specializzazione precoce in uno sport non porta necessariamente a una carriera di successo. Ciò è emerso chiaramente durante un sondaggio condotto dalla pubblicazione. Solo il 46% degli atleti professionisti intervistati si è specializzato in uno sport da bambino e solo il 22% accetterebbe di fare lo stesso con il proprio bambino. Gli atleti professionisti comprendono i pericoli della specializzazione precoce. Ed è per questo.

Lesioni

Il corpo di un bambino è molto più suscettibile alle influenze esterne rispetto a quello di un adulto. La ripetizione degli stessi movimenti in allenamento, gli stessi esercizi possono portare molto facilmente a strappi muscolari traumatici. Se un bambino pratica costantemente gli smash sul campo da tennis, è molto più probabile che sviluppi dolore cronico al gomito rispetto a se alternasse tali esercizi con esercizi di un altro sport. Uno studio dello stesso Orthopaedic Journal ha dimostrato che i bambini che si specializzano in uno sport fin dalla tenera età hanno il 50% di probabilità in più di subire lesioni associate a tensione muscolare rispetto a quelli che sono coinvolti in diverse sezioni sportive. In effetti: dovrebbe esserci varietà.

I genitori hanno torto: sport professionistici fin dall'infanzia. Il gioco vale la candela?

Foto: istockphoto.com

Burnout psicologico

Mentalmente, i bambini sono anche molto più deboli degli adulti. La specializzazione in uno sport di solito implica un'ulteriore carriera in quello sport; se un bambino quasi ogni ora lancia la palla nel canestro sotto la vigile supervisione di un allenatore, allora, molto probabilmente, i genitori prevedono una carriera nel basket professionistico per il loro bambino. Questo può mettere troppa pressione sul bambino; può semplicemente esaurirsi, perdere il desiderio di fare quello che fa. La perdita di fuoco e interesse è una cosa terribile. I bambini spesso fanno qualcosa solo perché gli piace, perché li rende entusiasti. Lo stress, la mancanza di motivazione, la mancanza di gioia nella formazione portano alla delusione e al possibile rifiuto di continuare la formazione.

I genitori hanno torto: sport professionistici fin dall'infanzia. Il gioco vale la candela?

Foto: ètockphoto.com

I bambini perdono l'infanzia

L'infanzia è un grande studio. Esplorazione di te stesso, delle persone vicine, del mondo intorno. La specializzazione in uno sport riduce notevolmente la portata della conoscenza della vita di un bambino: diventa troppo concentrato sull'allenamento, motivo per cui c'è tempo per giochi divertenti, scherzi, comunicazione con i coetanei, ecc. potrebbe semplicemente non essere sufficiente. Sì, diventare un campione olimpico è fantastico, e vincere l'oro alle Olimpiadi senza un duro lavoro in tenera età non funzionerà, ma avere un'infanzia normale non è da meno. Inoltre, i bambini che si concentrano solo su uno sport hanno maggiori probabilità di altri di abbandonarlo, per cui perdono non solo le prospettive del podio olimpico, ma anche la motivazione in generale.

Mancanza di sviluppo globale

Il bambino ha bisogno di svilupparsi in modo completo in tutti gli aspetti della vita. Compreso nel piano fisico. Fare sport diversi rende un bambino più agile, più forte, più resistente, più atletico alla fine! Molti atleti professionisti durante l'infanzia e l'adolescenza sono stati coinvolti in attività diverse dallo sport in cui hanno costruito la loro carriera. Inoltre: ci sono molti casi in cui un atleta è stato coinvolto in vari sport a livello professionale!

È fantastico essere un atleta universale. Anche nell'antica Grecia si credeva che un tipo di atletica leggera non creasse una persona sviluppata armoniosamente. Pertanto, è apparso il pentathlon. No, questo non significa che i bambini debbano essere inviati in massa nella sezione a tutto tondo, ma vale sicuramente la pena incoraggiarli a praticare diversi sport. Più abilità ha un bambino in diversi sport, più facile sarà per lui concentrarsi su una cosa in seguito. In generale, la fondazione di uno sport può aiutare a sviluppare il talento in un altro. Lo sviluppo armonioso è la chiave del successo in molte cose; per un atleta professionista, è di vitale importanza avere un corpo sviluppato armoniosamente.

Quindi l'universalismo sportivo aiuta anche a livello professionale: lo sviluppo di diversi gruppi muscolari è utile non solo durante l'infanzia. L'atletismo è molto ricercato nello sport; ma l'atletismo universale è ancora più richiesto. In quasi tutti gli sport di squadra oggi, i giocatori più importanti sono quelli che possono svolgere più attività contemporaneamente. Un cacciatorpediniere e un creatore si sono uniti nel calcio, un passante con un'altezza di oltre 200 cm nel basket, un assistente in avanti estremo nell'hockey e così via. Nel nostro tempo, un atleta deve essere in grado di fare tutto. E questo può essere ottenuto solo da sport versatili e sviluppo atletico durante l'infanzia. Pertanto, molti allenatori di football americano stanno deliberatamente cercando giocatori così giovani che sarebbero, come si suol dire, atleti a tutto tondo. Questo è solo l'esempio più semplice. Ora, quasi ovunque per scout e allenatori, è di fondamentale importanza come un giovane potenziale cliente sia multisport.

Alcuni consigli

Per quanto riguarda i consigli sui genitori, l'American Academy of Pediatrics consiglia di posticipare le major sportive fino a 15 o 16 annianni, spingere il bambino a praticare vari sport, dargli una pausa dall'allenamento - circa tre mesi all'anno e circa due giorni alla settimana. Tutto è molto semplice e ingegnoso.

Il famoso quarterback dei New England Patriots Tom Brady ha dato un altro consiglio durante una delle sue interviste: lascia che i bambini siano bambini. Quando Brady stesso era un bambino, a scuola giocavano di tutto: quando era la stagione del baseball - giocavano a baseball, quando era la stagione dell'hockey - giocavano a hockey, quando era la stagione del basket - giocavano a basket. Ed era giusto: i bambini erano ben sviluppati in termini di sport e hanno persino apprezzato la varietà dei processi di gioco.

I genitori hanno torto: sport professionistici fin dall'infanzia. Il gioco vale la candela?

Foto: istockphoto.com

Hanno anche esplorato e imparato il meraviglioso mondo dello sport. E questa è la cosa più importante.

Messaggio precedente Ricarica a distanza: cosa mangiare durante la gara?
Post successivo Istruzioni per i genitori: come mettere il tuo bambino sullo snowboard?