COME BRUCIARE GRASSI CON RISULTATI EVIDENTI DA SUBITO

Esperienza personale: come costruire un bel corpo senza compromettere la salute?

Sulla strada per il nostro amato obiettivo, spesso traiamo ispirazione dalle persone che ci circondano. Ma se nessuno dei tuoi amici più stretti ha fretta di cambiare radicalmente la propria vita e di andare in palestra, i social vengono in soccorso, nella vastità dei quali puoi trovare tante storie motivanti, esempi personali di trasformazioni e consigli utili. Alla vigilia della corsa a ostacoli “Reebok. Diventa umano "abbiamo incontrato Marina Kavkayeva, ambasciatrice del marchio, per scoprire come procede la sua preparazione e cosa significano per lei concetti popolari come" corretta alimentazione "e" stile di vita sano ".

Esperienza personale: come costruire un bel corpo senza compromettere la salute?

Foto: Dall'archivio personale di Marina Kavkaeva

- Marina, dove sono iniziate le tue gite in palestra? Quali erano i tuoi parametri iniziali e in che forma volevi arrivare?
- Per la prima volta sono andato in palestra a scuola, più di 10 anni fa, come carico aggiuntivo per il basket e l'atletica. Ho avuto la figura di maggior successo per questi sport: un fisico magro con alta statura, il mio cingolo scapolare era ben sviluppato, quindi in palestra volevo armonizzare la parte inferiore e superiore e ho fatto molti esercizi per le gambe.

- Molti i blogger di fitness sono molto entusiasti del processo e pompano la loro figura, in altre parole, non possono fermarsi e perdere troppo peso, o ottenere un sollievo molto chiaro. Come ti senti a riguardo?
- Credo che tutto abbia bisogno di una misura, ed è importante non perdersi nella ricerca della bellezza. Molte persone iniziano a nobilitare il proprio aspetto per motivi ragionevoli (prendersi cura della salute, per esempio), ma questo non è il caso in cui di più è meglio. In ogni caso, devi capire che la mania del fitness riguarda sempre la psicologia: le persone sopprimono i difetti in alcune aree della vita con l'aiuto dell'autorealizzazione attraverso la bellezza e i risultati nello sport.

- Ne hai avuti tali periodi e come fermarli correttamente in questo caso?
- C'erano, ovviamente. A quel tempo, la mia autostima dipendeva completamente e completamente dalla moda capricciosa e, essendo entrata nell'ondata di voler diventare una ragazza fitness, sono quasi diventata ossessionata dalla corretta alimentazione e dalla palestra. Ad un certo punto, mi è venuto in mente che stavo diventando un ostaggio del regime e spendevo troppe energie nel tentativo di conformarmi a ideali malsani. La forma tipica di un attacco è una percentuale di grasso troppo bassa per una donna e un'alta percentuale di muscoli. Ai miei clienti che hanno un pregiudizio simile, trasmetto la stessa idea, inoltre offro strumenti per lavorare sull'autostima.

Il 1 ° ottobre, nell'ambito del festival di fitness Diventa umano, Marina terrà una lezione sul fitness per vita: costruiamo un corpo bello e sano. Puoi accedere alla master class iscrivendoti all'aula sul sito web Become Human.rf.

- Esistono varie tecniche di fitness. Per comodità, alcuni atleti dividono gli allenamenti in giornata per le gambe, giornata per le braccia, ecc. Come ti senti riguardo a questo approccio? Che metodo usi per allenarti?
- Io stesso e il mioi reparti sono addestrati secondo il sistema full-body - in una lezione viene elaborato tutto il corpo. Questo approccio è molto più ragionevole dal punto di vista che il corpo umano è un sistema e non parti del corpo autonome. L'allenamento diviso (con divisione in gruppi muscolari) è giustificato solo quando l'effetto visivo è in primo piano. In questa situazione, ha senso selezionare i singoli muscoli per il pompaggio. Dato che inizio ad allenarmi dalle capacità motorie e dalle qualità fisiche (i parametri esterni sono un bel bonus), è logico svilupparle, tuttavia è praticamente impossibile isolare il lavoro dei singoli muscoli in movimento nella pratica, e non ce n'è bisogno.

- Cosa ha costituito originariamente la base del tuo allenamento?
- La mia metodologia si basa sull'idea che l'allenamento degli atleti non professionisti dovrebbe essere incentrato sul miglioramento del benessere, della forma fisica generale e della postura. Il risultato desiderato è ottimale, non il massimo, come nello sport. Pertanto, la scelta degli strumenti e delle tecniche è fondamentalmente diversa dall'arsenale di eminenti atleti. E la misura gioca un ruolo chiave qui: dovrebbe esserci equilibrio in tutto, comprese le proporzioni del corpo (sono divertito dalla moda per i glutei eccessivamente sviluppati nelle ragazze) e le abilità fisiche (quando si allena la forza, non dimenticare la flessibilità e la resistenza).

Esperienza personale: come costruire un bel corpo senza compromettere la salute?

Foto: dall'archivio personale di Marina Kavkaeva

- Dove hai preso tutte le informazioni necessarie?
- Ho ricevuto le basi delle mie conoscenze presso FPA, quando ho studiato per diventare un personal trainer e ho seguito corsi di formazione aggiuntivi. Danno il giusto inizio: segnano immediatamente il confine tra l'isteria del fitness e un approccio ragionevole. Inoltre, sono una persona molto curiosa, mi interessa tutto, quindi l'autoeducazione è un prerequisito per diventare uno specialista competente. Oltre alla letteratura specialistica e alla ricerca sull'argomento, studio informazioni su discipline correlate (in particolare, psicologia, neurobiologia). Ciò ti consente di guardare allo stesso compito in modo più ampio e pensare in grande, il che è estremamente importante quando si lavora con la salute.

- Dicono che una corretta alimentazione è una componente molto più importante nel percorso verso un corpo ideale, che formazione. Cosa ne pensi di questo?
- Da un lato, il bilancio energetico controlla il peso, ad es. si ingrassano non guardando i dolci, devono prima essere mangiati. L'altro aspetto è che il corpo ideale è un concetto collettivo: non solo il peso in quanto tale è importante qui, ma anche la sua distribuzione tra i tessuti (grasso e muscoli), le proporzioni e le condizioni della pelle. Tutti questi sono compiti per correggere lo stile di vita in generale: sonno di qualità, tempo libero attivo, alimentazione equilibrata, un atteggiamento positivo - un elenco incompleto di strumenti necessari.

Esperienza personale: come costruire un bel corpo senza compromettere la salute?

Foto: Dall'archivio personale di Marina Kavkaeva

- A quale stile di cibo aderisci tu stesso?
- Moderato. Ho superato il palco quando mi sono preoccupato meticolosamente del cibo, stHo provato a mangiare solo cibo pulito, esclusi zucchero, glutine e lattosio. Contavo calorie e BJU, mangiavo a ore, ecc. Ora capisco che questo non è saggio dal punto di vista della legge fondamentale della produttività: l'80% dello sforzo porta solo il 20% del risultato. Pertanto, ora non mi preoccupo del cibo: mangio tutto, ma con moderazione. Cerco di ascoltare il corpo. Come si è scoperto, è molto più intelligente dei gadget e sa meglio cosa e quanto mangiare. Il mio compito è tenere traccia delle mie abitudini alimentari e non perdere il segnale di sazietà.

- Come iniziare il tuo passaggio a una PP, per non rendere questo processo troppo brusco?
- Per cominciare, è importante capire cos'è una corretta alimentazione. Questa è una dieta adatta a una persona specifica in termini di caratteristiche di salute, preferenze alimentari, stile di vita abituale e obiettivi. Non si tratta di una sorta di regole o di un insieme di prodotti, come molti pensano, ma di un menu su cui una persona sarà gustosa e comoda. Ed è individuale in ogni caso. Qualcuno ama il porridge al mattino e qualcuno si addormenta, ma le uova strapazzate sono un'altra questione. Sia la colazione può essere giusta che sbagliata per persone diverse, quindi prima devi capire - cosa è giusto per te?

- Aderisci a qualche tipo di regime alimentare?
- Bevo quando ho sete. Di giorno si tratta di bevande diverse: l'acqua pulita è obbligatoria al mattino a stomaco vuoto (un'abitudine fin dall'infanzia), un paio di tazze di caffè, mi piace il tè. E poi tutto sembra: intuitivamente sai sempre di cosa hai bisogno al momento.

- Com'è il tuo programma di allenamento adesso?
- Ora mi sto preparando per la gara Diventa umano, e la mia formazione riproduce i test. Mi alleno per strada. Il fulcro dell'allenamento è la corsa, che si alterna agli esercizi comuni in gara. Può essere un allenamento a intervalli (un ciclo di corsa, un ciclo di esercizio) o una corsa come riscaldamento e un allenamento a circuito dopo. Per umore.

- Chi ti ha motivato all'inizio del viaggio e chi stai leggendo con piacere ora?
- All'alba del mio viaggio mi è piaciuta molto Pamela Anderson, probabilmente, era la sua immagine in I soccorritori Malibu hanno motivato milioni di ragazze ad allenarsi nel simulatore. Mi piaceva anche Cindy Crawford, e sotto il suo video ho capito quando non c'erano soldi per un abbonamento a una palestra. Ora i miei motivatori sono lontani dagli standard di fitness, o meglio, li leggo per come pensano, non per come appaiono. Dalle risorse Internet, questi sono il blog di Dmitry Kalashnikov (Presidente della FPA) e il portale informativo dell'associazione. Nei miei abbonamenti puoi trovare colleghi stranieri: i fisioterapisti Jacob Harden e Vinh Pham. Ma mi piace leggere di più i libri.

Come approciarsi ad una gara senza privazioni dalla prospettiva di un PRO

Messaggio precedente Denis Gusev: le persone si rompono non a causa dell'allenamento, ma a causa del cibo
Post successivo Domani farà male: perché i muscoli fanno male dopo l'allenamento?