Europa. Viaggio sui fronti degli altri

Correre a San Pietroburgo: in cosa consisteva la maratona delle notti bianche

Centinaia dei migliori maratoneti del paese e dell'estero sono venuti a San Pietroburgo per prendere parte a una delle partenze più belle: la maratona Notti Bianche . Contrariamente allo stereotipo prevalente, una maratona non è solo una distanza, un inizio e un arrivo. Quest'anno, un numero enorme di siti si trovava sulla piazza del palazzo, ognuno dei quali ha svolto una serie di funzioni importanti. Proviamo a capire dove inizia la maratona.

Partenza e arrivo: dove inizia la maratona

Gli archi di arrivo e di partenza sono senza dubbio uno dei luoghi più frequentati che ogni che si rispetti deve visitare spettatore e fan. Prima dell'inizio della maratona delle notti bianche, per tradizione, si è formato un corridoio vivente con una lunghezza di circa 100 metri. La maggior parte dei corridori dice che correre con un supporto così straordinario dall'esterno è molto eccitante.

Correre a San Pietroburgo: in cosa consisteva la maratona delle notti bianche

All'inizio della maratona

Foto: Polina Inozemtseva, Campionato

Un rapido inizio dei partecipanti alla maratona avrebbe potuto essere una grande sorpresa per uno spettatore inesperto. Come mai? Dopotutto, devono ancora correre e correre per diverse ore. Il fatto è che all'inizio, il corridore sceglie spesso il ritmo e la posizione ottimali nella colonna per se stesso. Non tutti quelli che correranno per il risultato partiranno in prima fila, e questo è assolutamente normale.

I vincitori della maratona White Nights 2017 sono: Yuri Chechun con un punteggio di 2: 19.45 e Nadezhda Leshchinskaya con un punteggio di 2: 36.50.
Correre a San Pietroburgo: in cosa consisteva la maratona delle notti bianche

Arco finale della maratona Bianco notti

Foto: Polina Inozemtseva, Championship

Quest'anno tutti hanno potuto guardare la trasmissione in diretta della maratona in TV, motivo per cui è molto vicina a il traguardo è il sito per l'operatore, la cui presenza ha permesso a milioni di russi di vedere come il vincitore supera il segmento finale della distanza.

Correre a San Pietroburgo: in cosa consisteva la maratona delle notti bianche

Tiro in linea retta trasmissioni per Match-TV

Foto: Polina Inozemtseva, Championship

Deposito bagagli: luce di marcia

In questo zona, tutti i partecipanti alla maratona potevano restare carica le tue cose. Per 3-4 ore il magazzino è stato sotto lo stretto controllo degli organizzatori e dei volontari. Ogni corridore, a sua volta, ha ricevuto un cartellino speciale per la sua borsa, il numero su cui corrispondeva alla sua partenza. Durante le notti bianche, gli atleti potevano scegliere la loro distanza: 10 km o una maratona. Il deposito bagagli per la comodità di corridori e maratoneti è stato diviso in due settori convenzionali.

Correre a San Pietroburgo: in cosa consisteva la maratona delle notti bianche

Deposito bagagli per la maratona

Foto: Polina Inozemtseva, Championship

È un grande onore lavorare come volontaria in eventi così grandiosi! Certo, ci sono difficoltà. Ad esempio, cinque minuti prima dell'inizio che abbiamoEcco una follia totale: capisci, i partecipanti devono consegnare rapidamente borse e pacchi e ottenere un numero. Cerchiamo di fare tutto tempestivamente, perché capiamo che, forse, la vittoria di qualcuno oggi dipende da noi! - Alina Sakhnenko, volontaria.

Zone foto: selfie in un album di famiglia

Scatta un selfie dalla gara e condividi il tuo nuovo traguardo con gli amici. Le zone fotografiche sono diventate le sedi dei festival più popolari.

Correre a San Pietroburgo: in cosa consisteva la maratona delle notti bianche

Foto: campionato

Prima dell'inizio e immediatamente dopo il traguardo si poteva solo sentire tutto intorno: Scattami una foto. E la linea per il grande cartello Possiamo fare tutto intorno alla zona del marchio Baltika 0, il partner ufficiale della maratona, non è finita per un minuto. I fan hanno scritto lettere incoraggianti proprio sulle lettere giganti e, dopo l'inizio, hanno potuto rilassarsi nella zona soft, assaggiare una birra analcolica fresca e guardare il live streaming.

Correre a San Pietroburgo: in cosa consisteva la maratona delle notti bianche

Aspettando il clima estivo

Foto: Polina Inozemtseva, Campionato

Oggi correrò una distanza di soli 10 km, ma Penso che tutto sia avanti! In quali zone sei stato? Ho camminato, ho guardato come i ragazzi si allenano su speciali vogatori, ho consegnato le cose al guardaroba, ho cercato un punto di partenza, dove sarebbe stato bello spremere all'inizio, ora mi siedo e mi rilasso nella zona morbida del Baltico 0 e raccolgo i miei pensieri, - ha condiviso le sue impressioni con noi corridore Yulia Lazareva.

Correre a San Pietroburgo: in cosa consisteva la maratona delle notti bianche

Foto per ricordo per i partecipanti dalla Cina

Foto: Polina Inozemtseva, Campionato

Non è la prima volta che vengo in Russia per partecipare a gare del genere. Oggi correrò solo 10 km, ma per me questo è un ottimo risultato, perché non sono un professionista. È molto bello a San Pietroburgo, mi fermerò e farò molte foto sulla strada per il traguardo, - Tian Wei, un partecipante della gara White Nights 2017 dalla Cina, ha condiviso le sue emozioni con i redattori del campionato.

Correre a San Pietroburgo: in cosa consisteva la maratona delle notti bianche

Corri a San Pietroburgo!

Foto: Polina Inozemtseva, Championship

Massaggio: un intoppo per i vincitori

Immagina di aver percorso una distanza di oltre 40 km. Naturalmente, questo è un carico colossale su tutti i gruppi muscolari, le ginocchia sono particolarmente vulnerabili.

Quest'anno, 2991 persone hanno completato la distanza della maratona di 42 km e 4889 partecipanti - 10 km di distanza .

Ecco perché, per la comodità di tutti i partecipanti alla maratona, c'era una zona massaggi al traguardo, dove gli atleti potevano recuperare dopo la gara.

Correre a San Pietroburgo: in cosa consisteva la maratona delle notti bianche

Massaggio per i partecipanti alla maratona

Foto: Polina Inozemtseva, Campionato

Il massaggio è una parte importante del defaticamento. Qui al traguardo vi aspettiamoi primi atleti a correre una maratona per aiutarli a riprendersi. Molte persone dicono che il corpo è esaurito dopo la maratona, ma questo non è del tutto vero ... Il corpo dopo la maratona è drammaticamente esaurito! Il massaggio, oltre alla camminata naturale, consentirà agli atleti di accelerare i processi di rigenerazione del corpo e, soprattutto, di abbreviare il periodo di recupero, - ha commentato il rappresentante dell'Alfa Health Club sulla necessità di trovare questo sito al traguardo. SPB Alexander.

Messaggio precedente Crimea post: cos'è stato l'X-Fest Sevastopol
Post successivo La vita va avanti, Samburskaya ondeggia