La bellezza della giornata. Tara Lipinski è una ragazza dal carattere forte

La sua storia nel pattinaggio di figura è fenomenale e unica. Anche se dire che ci sono almeno due destini identici negli sport professionistici è inizialmente sbagliato. 20 anni fa, alle 98 Olimpiadi di Nagano, la fragile quindicenne Tara divenne campionessa olimpica. In generale, le parole qui saranno solo superflue, guarda il video.

Nel pattinaggio artistico, non sorprenderai nessuno con le vittorie. Tuttavia, sullo sfondo dei suoi rivali, Lipinski sembrava un bambino. I tabloid americani non erano timidi nelle espressioni, definendo il neo eletto campione un maialino da circo. E quante erano le voci che dicevano che le lacrime agli occhi della ragazza durante la cerimonia di premiazione non erano solo il risultato della vittoria stessa, ma anche la persecuzione da parte dei media negli Stati Uniti. Comunque sia, è così che è stato temperato il personaggio di Tara Lipinski.

Sembrerebbe che eccolo: un ottimo inizio, l'inizio di una grande carriera sportiva, ma aveva solo 17 anni quando, durante uno degli spettacoli sul ghiaccio, ha subito un infortunio all'anca ricorrente.

Anche allora divenne chiaro che non ci sarebbe stata una seconda Olimpiade. La giovane Tara ha deciso di lasciare gli sport professionistici e di dedicarsi a una carriera nel cinema e in televisione.

Molto è cambiato, ma la figura atletica e in forma del campione è rimasta invariata.

Contrariamente a tutti Per paura, dopo aver lasciato il grande sport, Lipinski ha beneficiato solo di pochi chili guadagnati.

Ora Tara Lipinski è una delle presentatrici televisive sportive più ricercate negli Stati Uniti, le piace ricordare il suo debutto alle Olimpiadi e commentare regolarmente le competizioni internazionali.

Tara trascorre molto tempo con la sua famiglia, viaggiando vivere e continuare ad allenarsi in palestra e sul ghiaccio.

Secondo la ragazza stessa, allenamento sul ghiaccio sono con parsimonia e le danno soddisfazione non solo fisica ma anche morale.

Tra le altre cose, quest'anno Tara ospiterà la cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici a Pyeongchang.

Tara Lipinski, contrariamente a tutte le aspettative, non si è trasformata in una star di un giorno.Ha trovato la sua strada e, quando i suoi pattini preferiti dovevano essere messi in una scatola lontana, è riuscita a guardare la situazione dalla giusta angolazione, trasformando tutti gli svantaggi in vantaggi. Possiamo solo ammirare!

Messaggio precedente Eroe di oggi: 5 fatti dalla biografia di Kirill Kaprizov
Post successivo Sii coraggioso: 5 audaci ricette per il dessert più coraggioso