Piergiorgio ODIFREDDI

L'evoluzione della divisa da calcio: dall'antichità ai tempi moderni

La storia del calcio è ricca di cambiamenti. Dall'apparizione di questo sport in Inghilterra, non solo le sue regole sono cambiate, ma anche la forma dei giocatori. Ovviamente, per gli standard moderni, i musicisti del passato e del secolo prima sembravano molto divertenti, ma questo non ha impedito loro di esibirsi con non meno passione. Preferivano indossare le cose più pratiche, che allora erano considerate le ultime novità della moda. Ecco come sono cambiate le divise dei calciatori.

Prototipi di divise da calcio nell'antichità

Fino a quando il calcio non è apparso in Gran Bretagna, i nostri lontani antenati in tutti gli angoli del pianeta hanno cercato di interpretare qualcosa di simile ... Nel continente europeo, i Celti organizzavano competizioni simili a uno sport moderno anche prima della nostra era. Più di cento persone potrebbero partecipare ai loro giochi contemporaneamente. A quei tempi i calciatori indossavano i soliti vestiti: tuniche e perizomi. I Celti usavano scudi di cuoio come protezione.

Gli antichi indiani in tali tornei spesso indossavano teste di animali. Così, hanno cercato di intimidire il nemico. Nei paesi più settentrionali, l'abbigliamento casual caldo era considerato un'uniforme sportiva. In Cina e in Giappone, i giocatori indossavano kimono.

In Russia, l'intrattenimento con la palla è apparso molto prima della nascita ufficiale del calcio. Contadini e nobili giocavano con stivali di feltro e scarpe di rafia.

L'evoluzione della divisa da calcio: dall'antichità ai tempi moderni

Voglio comprare: leggendarie scarpe da ginnastica di film cult

Probabilmente li hai già visti ai piedi dei tuoi eroi preferiti.

L'Inghilterra è il luogo di nascita delle divise da calcio

Ai tempi del calcio, i giocatori giocavano con cappotti lunghi e pantaloni corti. La maggior parte dei vecchi dipinti e stampe lo dimostrano. Entro la fine del XIX secolo, la prima versione dell'uniforme fu ufficialmente documentata dalla comunità calcistica. Consisteva di quattro componenti obbligatorie: golf, pantaloni infilati dentro, una maglietta e un cappello a cilindro. Queste parole descrivevano l'aspetto della squadra di British Ladies:

L'evoluzione della divisa da calcio: dall'antichità ai tempi moderni

Fotocamera, motore! Protagonisti dello sport nella pubblicità di marchi famosi

Ronaldo insegna a sorridere ai giapponesi, Ovechkin fa la spia e Beckham cerca di vivere nella stessa casa con Kevin Hart.

Innovazioni storiche: come è cambiato il calcio attrezzature?

I cambiamenti sociali avvenuti nella società hanno contribuito allo sviluppo accelerato del calcio. Le squadre hanno cercato di giungere a un concetto comune dell'aspetto dei giocatori e di introdurre una divisa uniforme. Anni dopo, i giocatori di football hanno sostituito le magliette con i maglionie pantaloncini lunghi per i pantaloni.

Nel 1904, la Football Association, preoccupato che i pantaloncini si accorciassero, introdusse la seguente regola: i pantaloncini da calcio devono coprire le ginocchia dei giocatori. Tuttavia, non ha messo radici, poiché questa lunghezza ha interferito con la velocità degli atleti. Il cotone naturale da cui è stato cucito il tessuto si è bagnato di sudore, rendendo gli abiti più pesanti. Pertanto, dalla metà del XX secolo, i pantaloncini sono diventati di nuovo corti.

Il cambiamento principale che ha trasformato l'industria dell'abbigliamento sportivo è considerato l'invenzione della fibra sintetica. Il modulo è diventato il più leggero possibile, praticamente impermeabile sia all'interno che all'esterno.

Da allora Da allora, l'attrezzatura da calcio ha assunto la sua forma attuale. Le aziende adidas, Puma, Nike, utilizzando moderne tecnologie, si sforzano di rendere la divisa efficiente e anche rispettosa dell'ambiente. Ogni stagione, gli abiti di qualsiasi squadra di calcio si trasformano e acquisiscono uno stile luminoso e memorabile.

La comparsa di numeri sull'uniforme

Alla fine degli anni '30, i numeri apparivano sull'uniforme da calcio. A quel tempo, non c'erano ancora regole uniformi che determinassero un posto specifico sull'attrezzatura, quindi alcune squadre avevano numeri solo sui pantaloncini. Nel tempo, i club sono giunti alla stessa decisione: i numeri dovrebbero essere sia su magliette che su pantaloncini per semplificare il lavoro degli arbitri ed essere ricordati dai tifosi sugli spalti.

L'evoluzione della divisa da calcio: dall'antichità ai tempi moderni

Confronto tra Ronaldo e Messi. Ora, non solo in campo, ma anche nei negozi

Messi ha acquisito il proprio marchio. A differenza di Krish, non ci sono pantaloni con il suo nome su un elastico nell'assortimento.

Modifiche di design regolari

Ora le squadre presentano un nuovo design ogni stagione. Naturalmente, i club di solito si attengono a stili e colori tradizionali, in particolare i kit per la casa. Tuttavia, il kit da trasferta è un vero spazio per la creatività. Ad esempio, il club tedesco dello Schalke la scorsa stagione ha presentato abiti color acido.

Anche la divisa delle nazionali sta cambiando. Qui la situazione è ancora più interessante, perché le maglie dei giocatori vengono aggiornate non solo per ogni stagione, ma anche per i maggiori tornei internazionali. All'inizio di novembre, adidas ha presentato la divisa della nazionale russa per Euro 2020. Ha causato una protesta pubblica e ha causato un grande conflitto. RFU, giocatori di calcio e tifosi erano estremamente scontenti di lei, poiché i colori della bandiera russa sulla manica erano disposti in ordine inverso. Il modulo è stato interrotto.

L'evoluzione dello scarpone: da picchi massicci a copertura leggera

Inizialmente, i calciatori usavano altiOkie stivali pesanti o stivali con uno speciale inserto in metallo. L'uso di questa attrezzatura spesso causava lesioni. Nel 1891, le regole del calcio furono modificate per consentire l'uso di tacchetti, a condizione che fossero fatti di pelle e non sporgessero più di mezzo pollice. Gli stivali realizzati secondo questi standard possono essere considerati le prime calzature specializzate per il calcio.

Grande interesse per gli stivali iniziò a manifestarsi negli anni '50 del XX secolo. Il principale produttore di scarpe sportive era la fabbrica Dassler, fondata dai fratelli Adolf e Rudolf. Presto si è divisa in adidas e Puma. Lo sviluppo dell'industria dell'abbigliamento da calcio fu rapido e solo pochi anni dopo, la maggior parte dei club professionisti forniva ai propri giocatori di calcio scarpe di qualità. Alla fine del XX secolo iniziò l'era delle calzature realizzate con materiali artificiali. Ciò ha permesso loro di essere dipinti in diversi colori e di risparmiare tempo di produzione.

Attualmente, la creazione di stivali è diventata un'arte. I giocatori possono scegliere i loro modelli di scarpe e partecipare a edizioni limitate.

La storia del kit da calcio vasto e interessante quanto l'evoluzione del calcio stesso. L'abito doveva passare attraverso il fuoco e l'acqua per diventare ogni anno più comodo e attraente. Oggi, anche molti giovani fan scelgono spesso la loro squadra preferita per le loro divise brillanti ed efficaci.

L'evoluzione della divisa da calcio: dall'antichità ai tempi moderni

Puma e adidas: le loro fabbriche si trovano dall'altra parte della strada, e i fondatori sono fratelli

Non sai molto dei tuoi marchi sportivi preferiti. Sono molto più vicini l'uno all'altro di quanto sembri.

Ugo Volli: 50 anni di Semiotica — Lectio Magistralis (Torino, 7 giugno 2019)

Messaggio precedente Stile di vita sano e sport su Instagram. 10 account da seguire
Post successivo Kiss Cam: cosa fare se colpisci l'obiettivo durante una partita