La colpa è dei greci: come apparivano le sedie a dondolo?

Le palestre moderne sono pronte per offrire ai propri visitatori il massimo comfort durante l'allenamento. Sono dotati di numerose macchine per tutti i gruppi muscolari, una piscina, docce e altri vantaggi. Siamo abituati a stanze confortevoli, tuttavia, ovviamente, non è stato sempre così. Il campionato ha imparato come e dove sono apparse le prime palestre.

La colpa è dei greci: come apparivano le sedie a dondolo?

Foto: istockphoto.com

Evento. Antica Grecia

La storia delle prime palestre è indissolubilmente legata all'antica Grecia. Per i greci, la prestazione fisica era importante quanto quella mentale. Ecco perché l'educazione fisica è stata inclusa nel curriculum fin dalla tenera età. Le sale greche sono state progettate per essere confortevoli per prepararsi a vari eventi sportivi, tra cui, ovviamente, i Giochi Olimpici. Era una zona separata con proiettili primitivi. Molti grandi filosofi, scienziati greci si sono formati, hanno parlato e parlato della necessità di impegnarsi nell'attività fisica, ad esempio Platone, Pitagora, Socrate. Successivamente, le lezioni divennero popolari nell'Impero Romano, ma c'erano principalmente militari nello sport.

Revival di antichi ideali

Dopo la caduta dell'impero greco-romano, le antiche sale scomparvero, così come la percezione del corpo e dell'anima in un armonioso senso greco. Ci è voluto molto tempo prima che le palestre diventassero di nuovo richieste e popolari. L'insegnante Friedrich Ludwig Jan ha contribuito a questo. All'inizio del XIX secolo in Germania, Friedrich Jahn aprì un palazzetto dello sport all'aperto - Turnplatz. Jan aveva una ragione per cui decise di farlo: il desiderio di sollevare lo spirito del popolo dopo la sconfitta nella guerra con la Francia nel 1806. Turnplatz praticava sia le discipline classiche, come la corsa, sia quelle nuove: le parallele e un cavallo da ginnastica. Successivamente, per il suo contributo allo sviluppo dello sport, Jan è stato soprannominato il padre della ginnastica.

Poco dopo, le prime palestre iniziarono ad apparire nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in altri paesi. Una delle prime palestre specializzate per lo sport fu il Roper's Gymnasium, che fu aperto negli Stati Uniti nel 1830.

La colpa è dei greci: come apparivano le sedie a dondolo?

Foto: istockphoto.com

Il medico svedese Gustav Wilhelm Zander ha svolto un ruolo altrettanto importante nello sviluppo di attrezzature sportive e palestre. Zander stesso era spesso malato durante l'infanzia, quindi decise di creare un simulatore che aiutasse le persone a migliorare la loro salute. Negli anni '60 dell'Ottocento aprì una palestra che ospitava 27 diversi proiettili. Ognuno di loro ha contribuito a sviluppare determinati gruppi muscolari.

Non c'erano attrezzature speciali a quel tempo per l'allenamento, quindi tutti indossavano abiti casual.

Grazie a Zander, le palestre iniziarono ad aprirsi in tutto il mondo nel 1864 e alla fine del XIX secolo erano circa 200 in tutto il mondo.

Nel nostro paese, il caso di Zander è stato portato avanti dal dottore Semyon Eingorn. attrezzature dalla Svezia e ha aperto la sua prima palestra all'inizio del 1900 Tra le attrezzature nella palestra di Aegon c'erano macchine per esercizi che hanno sostituito l'equitazione, aiuti per l'insonnia e altro ancora.

Affari e dondolo

Poco dopo, il ginnasta e uomo forte francese Hippolyte Triat aprì la sua prima sala a Bruxelles, e poi a Parigi negli anni 1840. A differenza della Turnplatz di Friedrich Jan, che era all'aperto, le sale del Triat erano enormi e coperte. allenarsi con manubri e bilancieri.Negli anni 1890 in Russia, la palestra fu aperta dall'atleta Evgeny Sandov. albero, e anche principalmente impegnato nell'allenamento della forza lì. I visitatori studiavano sotto la supervisione dello stesso Sandov o di uno degli allenatori.

Fu Sandov ad essere soprannominato dai suoi contemporanei il padre del bodybuilding. È stato il primo al mondo a organizzare una gara per un bel fisico. Successivamente, sono apparse competizioni come Mr.Olympia. Sandov ha contribuito alla divulgazione di uno stile di vita sano. Strongman vendeva una varietà di attrezzature sportive e prodotti dietetici. Ha scritto diversi libri sulla sua metodologia di allenamento, che è stata successivamente utilizzata da molti bodybuilder, anche in Russia.

A metà del 20 ° secolo, il mondo intero si interessò di più al bodybuilding (bodybuilding), più spesso furono organizzate varie competizioni e furono sviluppati nuovi programmi di allenamento. La Russia non è diventata un'eccezione. A causa della crescente popolarità del bodybuilding, le palestre iniziarono ad aprirsi direttamente per l'allenamento della forza. La prima sedia a dondolo in Russia è stata aperta negli anni '60 a San Pietroburgo, poi a Mosca e in altre grandi città. Tuttavia, il bodybuilding iniziò presto a essere criticato, a causa del quale per qualche tempo gli atleti dovettero allenarsi in palestre sotterranee - sedie a dondolo. Tuttavia, non molte donne erano pronte per l'allenamento della forza, quindi spesso solo gli uomini erano impegnati nelle palestre. Nel 20 ° secolo iniziarono a essere creati e migliorati nuovi simulatori, sui quali era conveniente per le donne allenarsi. I tapis roulant sono apparsi nel 1952, gli stepper nel 1983, le ellittiche nel 1995. Il fitness è arrivato in Russia poco dopo, la prima palestra è stata aperta nel 1990 a San Pietroburgo.

Oggi le palestre non sono più solo manubri e bilancieri. Con lo sviluppo di nuove tecnologie, ogni anno escono nuove attrezzature, nuovi posti per trallenamenti e sviluppare tipi insoliti di allenamenti.

Messaggio precedente Lunedì mattina: dove andare, cosa comprare e cosa partecipare
Post successivo Superfood: un vantaggio o uno spreco di denaro?