L'uomo serpente di Nizhny Novgorod: un fenomeno o un risultato dell'allenamento?

Alex Kalashnikov - stuntman cinematografico, coreografo, istruttore di fitness in body plastic e creatore del programma dell'autore Alex`stretch body. Inoltre, ha una flessibilità fenomenale, motivo per cui è stato soprannominato Snake Man. Non è così facile trovare persone con una tale plasticità nel mondo.

Molto presto chiunque potrà vedere la performance di Alex dal vivo e fargli tutte le domande di interesse. The Snake Man prevede di partecipare a un festival di musica e tecnologia su larga scala Alfa Future People , che si terrà dal 10 al 12 agosto.

L'uomo serpente di Nizhny Novgorod: un fenomeno o un risultato dell'allenamento?

Foto: dall'archivio personale dell'atleta

- Alex, da quanto tempo pratichi sport?

- Faccio sport fin dall'infanzia. Tutto è iniziato all'asilo: lì, all'età di sei anni, mi sono seduto per la prima volta sullo spago. Lo sfondo era questo: un ragazzo che era impegnato in una sorta di arti marziali è andato nello stesso gruppo con me. Periodicamente ha mostrato a noi ragazzi diversi trucchi. Una volta si è seduto su uno split e ci ha invitato a provarlo anche noi. Ho accettato. Poi c'è stata l'era dei film con Sylvester Stallone, Arnold Schwarzenegger, Jean-Claude van Damme. Mi ha influenzato molto, specialmente van Damme, è il mio più grande idolo e mi ispira ancora oggi. Grazie ai film con van Damme, ho iniziato a praticare il karate all'età di sette anni e mi sono candidato a maestro dello sport. Allo stesso tempo, all'età di otto anni, mi sono iscritto alla sezione capoeira. L'ho scoperto da solo dopo il film Only the Strongest con Mark Dacascos nel ruolo del titolo e ho ottenuto un notevole successo in esso. Nel 2005 ha superato la certificazione da un maestro brasiliano e ha ricevuto una cintura gialla.

- Sei anche uno stuntman. Come hai iniziato a farlo?

- Uno dei miei idoli è Jackie Chan. È conosciuto in tutto il mondo non solo come attore, ma anche come stuntman. Da bambino, ho imparato che ci sono associazioni di acrobazie a Mosca, ho persino programmato di unirmi lì. Più tardi ho scoperto che abbiamo anche la nostra compagnia locale a Nizhny Novgorod, che realizza film di acrobazie regionali, film con scene d'azione. Uno dei ragazzi con cui ho fatto capoeira mi ha invitato lì. E così dal 2003, parallelamente, ha iniziato a recitare nei film. La mia specializzazione è nella messa in scena di scene di combattimento: bellissimi combattimenti corpo a corpo, cadute varie, acrobazie.

- Continui a recitare nei film?

- Sì, posso partecipa alle riprese se ti piacciono la trama e il ruolo.

- Sei anche un clinico - dicci di più su questo.

- Sono un artista, ma non un artista circo. Il genere in cui lavoro si chiama cliniche nel circo; gli artisti di questo genere si chiamano cliniche. I Klishniki sono principalmente uomini che dimostrano plasticità maschile del corpo, flessibilità. Il termine è apparso negli anni '30 -'40. Questo è uno dei generi più rari, oggi non ci sono praticamente più cliniche nemmeno nei circhi.

C'è un altro raro genere circense: la gomma. La differenza tra i due generi (gomma e cliché) è che nel primo tutti i trucchi sono costruiti sul dorso: questo è unGrandi piegamenti all'indietro, doppie e triple pieghe. Nelle cliniche, c'è un lavoro articolare molto complesso, le articolazioni dell'anca e della spalla sono incluse. Per capire meglio di cosa sto parlando, guarda il video del mio intervento.

- Com'è nata l'idea di esibirsi?

- Esiste una persona del genere - Mukhtar Gusengadzhiev, l'uomo più flessibile del pianeta, detentore del Guinness dei primati. Una volta ho visto accidentalmente un video della sua performance su Internet. Sotto uno dei video c'era un collegamento al suo sito web. Lì ho saputo che avrebbe tenuto un seminario a Mosca e ho deciso di andarci. Sono rimasto sbalordito da come possiede il corpo. Quando sono tornato dal seminario, ho iniziato a lavorare sulla flessibilità.

- Quanto ti alleni e come sei riuscito a ottenere tali risultati?

- Tutto quello che ho ottenuto, è successo a causa di un allenamento molto lungo e duro. Mi alleno in media 2-3 ore al giorno. Durante l'allenamento lavoro tutto il corpo: dalla testa ai piedi.

- Perché è importante fare esercizi di stretching?

- Se una persona farà stretching , allora, senza dubbio, si sentirà meglio, diventerà più mobile. Inoltre, aiuta a mantenere la figura in buona forma. Anche se non perdi peso, puoi tonificare tutto il tuo corpo.

- A che età puoi iniziare a fare esercizi di stretching?

- Puoi fare semplici esercizi con un bambino dall'infanzia. L'età ottimale per iniziare le lezioni è 3-4 anni.

- Hai detto che da bambino guardavi molti film sullo sport. Indica tre film che ti hanno ispirato.

  • Bloodsport (1986) con Jean-Claude van Damme;
  • Kickboxer (1989) con Jean-Claude van Damme;
  • Police Story (1985) con Jackie Chan.
L'uomo serpente di Nizhny Novgorod: un fenomeno o un risultato dell'allenamento?

Foto: dall'archivio personale dell'atleta

- Quando è apparso il tuo nickname - The Snake Man?

- Il soprannome è apparso dopo che ho iniziato a esibirmi. Alcuni spettatori dopo lo spettacolo hanno iniziato a chiamarmi Snake Man. Poi si è bloccato.

- Quando sei entrato nel settore del fitness?

- Sono arrivato nel settore del fitness nel 2015. Tengo workshop e workshop di stretching e flessibilità presso lo studio di mezza danza Etant en tete e il fitness club. Conduco anche formazione personale. Ho il mio programma di allenamento per il corpo Alex`stretch. Ha lo scopo di sviluppare i dati fisici di una persona.

- Gli uomini vengono alle lezioni?

- Di più, ovviamente, le ragazze si iscrivono alle lezioni. Gli uomini sono stati addestrati solo poche volte. Ora si allenano principalmente su sedie a dondolo.

- Segui l'alimentazione?

- Da giugno 2013 ho cambiato dieta e non la uso molto. Ad esempio, non mangio carne o latticini. Secondo le sensazioni del mio corpo, dirò che dalla carne i legamenti diventano tesi, e questo influisce sulla flessibilità e l'elasticità di legamenti, muscoli e tendini. I latticini causano gonfiore del corpo e questoinfluisce sulla flessibilità. Ovviamente non invito nessuno a rinunciare a questi e tanti altri prodotti, ma mi riguardano personalmente. Mangio principalmente cibi vegetali: miele, noci e frutta secca. Il mio piatto preferito è il grano saraceno, posso sempre mangiarlo, a colazione, pranzo e cena. Mangio anche cereali (grano saraceno, orzo perlato, miglio, avena), cereali cotti esclusivamente in acqua, riso, verdura e frutta, erbe aromatiche e cibi bolliti. Non uso cibi fritti, salse (maionese, ketchup), vari semilavorati, soda, tutti i tipi di limonate, pane bianco, torte e ciambelle, pan di zenzero, torte e pasticcini, dolci, cioccolato, marmellata e altri dolci. È estremamente raro che io possa permettermi di mangiare qualcosa di dannoso.

- In che modo i principianti iniziano a fare esercizi di stretching?

- Devi iniziare con esercizi semplici, poi andare avanti a quelli più complessi. Il mio principio va dal semplice al complesso: meno parole, più azione. I principianti dovrebbero allenarsi 2-3 volte a settimana per 1 ora, ovviamente, se c'è tempo, allora è possibile di più. Se vuoi ottimi risultati, 1 ora non è sufficiente. Devi ascoltare il tuo corpo, il tuo corpo. L'importante è non essere pigri! È anche importante essere pazienti. All'inizio potresti non notare progressi, ma nel tempo lo sarà sicuramente. E, naturalmente, è importante trovare un buon allenatore che veda il tuo potenziale! La flessibilità non è solo genetica, è un duro lavoro.

Messaggio precedente Guida alla dieta: che cos'è la dieta del Cremlino e con cosa si mangia?
Post successivo Togli il fiato: i 7 luoghi sportivi più incredibili