Trasferimento inaspettato al CSKA. La squadra di calcio ha firmato un nuovo cavallo

La scorsa settimana è arrivata la squadra di calcio del CSKA: la squadra dell'esercito ha firmato un nuovo arrivato e ha pubblicato un tradizionale video di presentazione sul canale YouTube. Ma il tanto atteso trasferimento non ha soddisfatto le aspettative dei tifosi rossoblu. Questa volta, il nuovo arrivato si è rivelato essere un cavaliere non solo in senso figurato. Invece di un attaccante o difensore, una nuova mascotte si è unita al CSKA. Come nel caso del trasferimento vero e proprio, al cavallo è stato offerto un tour dello stadio di casa, dopo di che è stato firmato un contratto in un clima di festa. Il soldato appena coniato ha incontrato i suoi compagni di squadra, ha preso parte a una sessione di allenamento e ha rilasciato la sua prima intervista a CSKA TV. Ecco come il nuovo arrivato è stato accettato nel club e perché non tutti i fan hanno apprezzato la battuta.

Come è stata girata la presentazione video?

Il servizio stampa del CSKA si è avvicinato alla presentazione della nuova mascotte della squadra in modo più che responsabile. È stato girato un video ufficiale per il cavallo con tutti gli attributi di accompagnamento, e il direttore generale del club Roman Babaev, l'allenatore Viktor Goncharenko e la leggenda non solo della squadra dell'esercito, ma anche della nazionale russa Igor Akinfeev hanno preso parte alle riprese.

Il principiante CSKA viene mostrato nel video trofei del club, quindi firmano un contratto e presentano solennemente una maglia uniforme con il numero 1911 - fu nel 1911 che iniziò la storia del Central Army Sports Club (allora - OLLS). Gendir parla del nuovo giocatore in questo modo:

Dopo il completamento delle formalità legali - una tradizionale sessione fotografica sul campo e il primo incontro con i compagni di squadra. L'allenatore del CSKA Viktor Goncharenko ha presentato il nuovo giocatore dell'esercito.

Più tardi, un video del backstage è apparso sul canale CSKA, che mostrava esattamente come si sono svolte le riprese. Si è scoperto che anche le azioni semplici in un costume da mascotte non sono facili da eseguire: una grande testa supera e limita la vista, negli stivali sovradimensionati la palla non è coniata e in generale fa molto caldo in tali attrezzature. Ma, naturalmente, tali difficoltà non hanno fermato l'uomo con il costume da cavallo.

Yaroslav Antonov si nasconde dietro la maschera: un cavallo non nel corpo, ma nell'anima. Yaroslav, 18 anni, è uno studente e un atleta. Studia all'Università Statale Sociale Russa presso la Facoltà di Educazione Fisica, ama il biathlon e il ciclismo. E ora, nel tempo libero dagli allenamenti e dalle lezioni, mantiene anche lo spirito di squadra del CSKA.

Perché il cavallo è stato scelto come mascotte del CSKA?

Sebbene oggi l'immagine del cavallo sia fortemente associata alla squadra di calcio di Mosca, non è sempre stato così. Il cavallo è diventato il simbolo ufficiale della squadra solo nel 2008, quando la moda per le mascotte è arrivata nel paese. Il CSKA è diventata la prima squadra di calcio in Russia, cheth ha acquisito un talismano.

Prima della riprogettazione, il cavallo rosso-blu aveva un aspetto leggermente diverso.

La testa della mascotte somigliava più a un giocattolo e il costume stesso era meno voluminoso - non c'era un rivestimento speciale. Inoltre, la nuova versione del cavallo non ha la coda: probabilmente interferisce con il gioco, ma è apparso un sorriso dai denti bianchi (anche se non sembrano un cavallo da regalo in bocca).

Perché il cavallo è diventato la mascotte del club è probabilmente sconosciuto. Secondo una versione, in via Peschanaya, dove si trova lo stadio di casa del CSKA, c'erano le scuderie dell'ippodromo di Mosca. Secondo un'altra versione, l'origine della mascotte è dovuta al fatto che durante l'era sovietica, il club era basato sul sito dell'addestramento militare generale dei lavoratori, che aveva anche i cavalli. La terza versione suona completamente diversa: presumibilmente il soprannome dei cavalli e, di conseguenza, la mascotte provengono dalla prima armata di cavalleria del comandante sovietico Semyon Mikhailovich Budyonny.

Perché i fan non hanno apprezzato lo scherzo del CSKA?

Come il creativo il movimento della squadra dell'esercito è lontano da tutti i fan. Ora la squadra è in quinta linea nella classifica del campionato russo, a due punti da Krasnodar e sei punti dal leader Zenit. Inoltre, il CSKA ha perso o pareggiato le ultime tre partite del torneo.

I fan sono preoccupati per la situazione della squadra. Oggi il CSKA è uno dei più giovani: alcuni giocatori della squadra principale hanno appena 18 anni. I tifosi ritengono che il club debba davvero pensare al rafforzamento. Niente scherzi qui.

L'ex giocatore del CSKA Valery Masalitin lo ha detto in un'intervista. Secondo lui il roster è ancora troppo giovane e in questo caso bisogna o aspettare o rafforzarsi.

Tuttavia, tra i tifosi rossoblu, c'era ancora chi poteva trattare la situazione con umorismo.

Nell'ultimo anno, il servizio stampa del CSKA ha migliorato significativamente l'approccio creativo alla copertura della vita del club. Ma è ovvio che non tutti i tifosi sono pronti a perdonare tanta frivolezza e autoironia quando la squadra non sta andando bene. Probabilmente, per ora, il CSKA dovrà aspettare un po 'con il processo creativo.

Messaggio precedente Fotocamera, motore! Stelle dello sport nella pubblicità di marchi famosi
Post successivo Un abito che cambia colore. Che aspetto hanno gli outfit da skater più belli?