Se e come calcolare il fabbisogno calorico | Filippo Ongaro

Matematica utile: come contare le calorie?

Sicuramente hai sentito la frase più di una volta per mantenerti in forma, devi contare le calorie. Ma poche persone parlano di come farlo e il fatto che le calorie siano diverse è generalmente un grande segreto universale. Proviamo a capire di quante calorie ha bisogno una persona al giorno e qual è la differenza tra calorie di qualità e calorie vuote, e ti spieghiamo come contarle e perché farlo.

Matematica utile: come contare le calorie?

Foto: www.istockphoto.com/en

Cosa sono le calorie?

Il termine calorie (dal latino calor - calore) introdotto nella circolazione scientifica Il chimico francese Nicolas Clement-Desorm, sebbene una sorta di calorimetro sia apparso molto prima. Tali dispositivi misuravano la quantità di calore rilasciata in vari processi fisici, chimici e biologici. E nel 1780, lo scienziato francese Antoine Laurent Lavoisier, nel corso di esperimenti su una cavia, scoprì che tre importanti funzioni sono collegate nel nostro corpo: respirazione, alimentazione ed evaporazione dell'acqua. Da allora hanno iniziato a parlare del fatto che il cibo brucia nel corpo.

Solo all'inizio del ventesimo secolo, la dottoressa americana Lulu Hunt ha suggerito di utilizzare il termine calorie per determinare il valore energetico degli alimenti. Ora, il contenuto calorico del cibo indica la quantità di energia che il corpo riceve quando è completamente assorbito.

Di quante calorie hai bisogno e perché contarle?

Il tasso di assunzione di calorie è individuale per ogni persona. È determinato in base a sesso, peso, altezza, livello di attività fisica, età e altre caratteristiche. Le calorie devono essere calcolate se si desidera perdere peso, aumentare o addirittura mantenere il peso. In caso di perdita di peso, è necessario creare artificialmente un deficit calorico affinché il corpo tragga l'energia mancante dai grassi, ad es. consumare circa il 20% in meno rispetto alla norma. Per aumentare di peso, al contrario, consumiamo più calorie e creiamo un surplus.

Secondo i nutrizionisti, non è necessario contare le calorie solo se si è già dimagrito o ingrassato e si mangia secondo uno schema del tutto familiare, che ti sta bene. Molto probabilmente, conosci già il tuo solito set di prodotti che manterranno la tua figura in perfetta forma.

Matematica utile: come contare le calorie?

Foto: istockphoto.com

Come calcolare le calorie?

Due dei metodi più popolari per calcolare l'apporto calorico sono Mifflin-San Georges e Harris-Benedict. Entrambe sono formule matematiche. Consentono di calcolare il numero di calorie che il corpo spende per il metabolismo di base.
Mifflin - Formula di Saint Geor :

  • Formula per donne: 10 x peso + 6,25 x altezza - 5 x età - 161;
  • Formula per uomini: 10 x peso + 6,25 x altezza - 5 x anni + 5.
  • Formula Harris-Benedict:
  • Formula femminile: 655,1 + 9,563 x peso + 1,85 x altezza - 4,676 x età;
  • Formula maschile: 66,5 + 13,75 x peso + 5,003 x altezza - 6,775 xetà
Importante: puoi vedere l'esatta tariffa giornaliera individuale moltiplicando il risultato finale per l'indicatore dell'attività fisica. Questo valore è 1,2 al livello più basso di attività, 1,9 - al massimo, tipico degli atleti. Con un carico medio, è di circa 1,4.

Per calcolare le calorie nella tua dieta, avrai bisogno di due degli strumenti più importanti. La prima è una bilancia da cucina che consente di determinare con precisione la quantità di cibo consumato. Il secondo sono le tabelle delle calorie e un taccuino dove annoterai la quantità che mangi, o un'applicazione speciale per il tuo smartphone

Quantità o qualità?

Qual è la differenza tra qualità e calorie vuote? La blogger di fitness Lucy Mountain sta rispondendo vivacemente a questa domanda sul suo Instagram.

Ricordiamo tutti che diverse sostanze vengono assorbite a velocità diverse. È questa differenza che è principalmente inerente alla comprensione della qualità delle calorie. I nutrienti nel cibo sono di grande importanza. Ad esempio, è improbabile che mangiare 2.000 calorie di cioccolato (in media) 24 ore su 24 aumenti di peso, ma la qualità del cibo influirà sicuramente sullo stomaco. Immaginiamo che per un giorno o due o tre mangi esclusivamente cioccolato.

Da dove può il corpo ottenere altre vitamine e minerali? Lo stesso vale per l'alimentazione esclusivamente con erbe e yogurt. A volte, indulgendo in deliziosi cibi proibiti, non solo riduci il rischio di guasti, ma regoli anche la quantità di PJU (proteine, grassi e carboidrati) e aminoacidi. Quindi è quantità o qualità? La risposta è semplice: entrambe.

Le calorie di qualità contengono:

  • cereali integrali
  • verdure
  • frutta
  • bacche
  • funghi
  • noci
  • semi
  • legumi
  • pesce
  • carne magra
  • latticini fermentati
  • miele

Ricorda che l'equilibrio è alla base di una buona alimentazione. Le calorie sono responsabili del tuo peso e BJU è per la salute. Non trascurare entrambi.

Essere in forma e grandi sacrifici: l'errore che tutti commettono

Messaggio precedente Smetti di mangiare! E per essere pigri: 5 regole di un corpo ideale di Eduard Kanevsky
Post successivo EMS - fitness: 20 minuti al giorno per aiutarti a perdere peso