IDRATAZIONE, pelle secca o grassa e come correggerla - VERODOCTOR

Squilibrio idrico: come distinguere la pelle disidratata da quella secca

Secondo le statistiche, i tipi di pelle più comuni sono misti e secchi. Inoltre, circa il 40% dei clienti delle cliniche dermatologiche soffre di secchezza. Di regola, creme idratanti, maschere, sieri e altri cosmetici aiutano a farcela. Tuttavia, se la pelle è gravemente disidratata, ha bisogno di cure extra. Insieme alla cosmetologa Elena Gretsova scopriamo come riconoscere la disidratazione della pelle e cosa fare al riguardo.

Squilibrio idrico: come distinguere la pelle disidratata da quella secca

Quali sono le caratteristiche del tipo russo di invecchiamento e come evitarlo

I nostri cambiamenti legati all'età dipendono da molti fattori, inclusa la forza di gravità.

Segni di pelle disidratata ​​h4>

Può essere necessaria un'attenzione particolare se nota uno dei seguenti sintomi:

  • Sensazione di secchezza e tensione , soprattutto dopo il lavaggio con acqua.
  • Carnagione spenta e grigia : quando è disidratata, la pelle non si rinnova bene e perde la sua tonalità abituale.
  • Lucentezza grassa - mentre la pelle è squamosa e pruriginosa.
  • Linee sottili : di solito compaiono sulle aree con espressioni facciali attive, come la fronte o intorno agli occhi.
  • Ipersensibilità : anche i soliti rimedi provocano irritazione.
  • Uno strato di crema idratante non è sufficiente : il prodotto viene assorbito rapidamente e la pelle necessita di ulteriore idratazione.
  • La fondazione non tiene bene .
Squilibrio idrico: come distinguere la pelle disidratata da quella secca

Foto: istockphoto.com

Elena: Le principali cause di disidratazione sono i processi naturali legati all'età, che iniziano dopo 25 anni, e l'eccessiva radiazione ultravioletta. Anche malattie interne, cattive abitudini e cattiva alimentazione sono considerati fattori aggravanti.

Squilibrio idrico: come distinguere la pelle disidratata da quella secca

Verso una pelle perfetta. Un elenco di alimenti che possono aiutare a sbarazzarsi dell'acne

Se li includi nella tua dieta, sarà molto più facile affrontare le imperfezioni.

Come distinguere tra pelle disidratata e secca?

Spesso i termini disidratato e secco sono usati come sinonimi. In realtà, si tratta di fenomeni diversi.

Come spiega il dermatologo, la pelle secca è un tipo specifico. È caratterizzato da una sensazione di oppressione, desquamazione e maggiore sensibilità. Con la pelle secca, il livello di danno è nello strato più superficiale: l'epidermide. Indebolisce la barriera lipidica e, di conseguenza, aumenta la perdita di umidità.

Squilibrio idrico: come distinguere la pelle disidratata da quella secca

Foto: istockphoto.com

La disidratazione è una condizione che può verificarsi con qualsiasi tipo di pelle. In questo caso, il fulcro del danno si trova più in profondità, nello strato dermico. Esternamente, la disidratazione si manifesta in una diminuzione del tono, perdita di elasticità, comparsa di rughe e carnagione spenta. La ragione di questi cambiamenti è la diminuzioneaumento della quantità di collagene, elastina e acido ialuronico nella pelle.

Squilibrio idrico: come distinguere la pelle disidratata da quella secca

Vitamina minima: di quali sostanze importanti non possiamo fare a meno

Aiutare il corpo a riprendersi da una pandemia e prepararsi per la stagione autunnale.

Cosa fare se la tua pelle è disidratata?

La disidratazione è una condizione temporanea della pelle che può essere corretta.

Vale la pena iniziare con il ripristino dell'equilibrio idrico: bere molti liquidi, principalmente acqua minerale pura. Questo non solo migliorerà la condizione della pelle, ma avrà anche un effetto benefico sul corpo nel suo insieme.

Squilibrio idrico: come distinguere la pelle disidratata da quella secca

Foto: istockphoto.com

Il secondo passaggio è l'idratazione esterna - con creme, sieri, maschere per il viso e altri cosmetici. Devi usarli regolarmente. Aiuteranno a intrappolare l'umidità e prevenire la disidratazione. Allo stesso tempo, per il lavaggio, dovresti scegliere prodotti che non secchino la pelle.

Tuttavia, questi passaggi non sono sempre sufficienti per un restauro completo.

Elena: Quando la disidratazione è più profondo dello strato superficiale, quindi sono necessarie misure più drastiche. Molto efficaci sono le procedure hardware che stimolano la sintesi di collagene e acido ialuronico (ad esempio fotoringiovanimento, lifting a radiofrequenza, mesoterapia senza iniezione), così come le iniezioni di acido ialuronico e cocktail vitaminici (biorivitalizzazione, mesoterapia). L'uso dei cosmetici da solo non risolverà il problema della disidratazione.

Squilibrio idrico: come distinguere la pelle disidratata da quella secca

Come rallentare l'invecchiamento della pelle? Le buone abitudini ti aiuteranno a rimanere giovane

Sembrare dieci anni più giovane della tua età è reale!

Segnali di stop per la pelle disidratata

Se la tua pelle è disidratata , vale la pena rinunciare a lavarsi con sapone, scrub aggressivi e maschere di argilla. Dovresti anche astenervi temporaneamente da una doccia di contrasto e andare in bagno.

Inoltre, è estremamente importante scegliere i prodotti per la cura giusti. Un dermatologo consiglia di evitare cosmetici che contengono ingredienti irritanti come alcoli e tensioattivi aggressivi (tensioattivi).

Squilibrio idrico: come distinguere la pelle disidratata da quella secca

Come ottenere una bella tonalità senza danneggiare la pelle? Regole per un'abbronzatura sicura

Alcuni semplici consigli ti aiuteranno a evitare ustioni e secchezza.

Non dovresti trascurare nemmeno i filtri solari: hanno un effetto preventivo e aiutano a prevenire la disidratazione.

Leggere un INCI... ma qual è quello migliore? Domanda #23

Messaggio precedente Tutto nella testa: cosa sono i disturbi alimentari e come affrontarli
Post successivo Come se fosse evaporato: dove è finito il coronavirus?