Yoga alla fine del mondo. Le straordinarie asana della travel blogger Aniko

La blogger Anna Sologub , meglio conosciuta con lo pseudonimo di Aniko , ha iniziato a fare yoga 14 anni fa. Da allora, questa pratica è diventata parte integrante della vita della ragazza. Studia regolarmente e viaggia molto. E, ovviamente, condivide con il pubblico foto di viaggio stimolanti e ipnotizzanti.

L'inizio del percorso yogico

Aniko pratica una direzione chiamata flusso vinyasa, o yoga in un flusso dinamico. I movimenti che la ragazza esegue sono accompagnati da una corretta respirazione. A differenza di altri tipi di yoga, il flusso di Vinyasa è caratterizzato da una sequenza regolare di asana. Questa funzione può essere vista nei video di formazione: il blogger le pubblica spesso sul suo Instagram.

Secondo Aniko, lo yoga prende vita quando una persona è pronta. Le prime lezioni di Anna si tenevano proprio in ufficio. Rimase lì dopo il lavoro e si formò per diverse ore. Naturalmente, all'inizio, funzionava poco e il corpo non obbediva affatto. Ma, come ha ammesso la ragazza in un'intervista, sentiva di essere sulla strada giusta.

Yoga alla fine del mondo. Le straordinarie asana della travel blogger Aniko

Foto: instagram.com/anikoyoga/

Ad un certo punto, il blogger ha abbandonato lo yoga e non l'ha fatto per i successivi cinque anni. Aniko ha avuto due figli e durante questo periodo si è trasferita in Francia. Il secondo tentativo di immergersi nella pratica è avvenuto quando la ragazza si è resa conto che non poteva entrare in un semplice ponte. Fu da quel momento che apparve un atteggiamento più consapevole nei confronti della formazione.

Yoga alla fine del mondo. Le straordinarie asana della travel blogger Aniko

Foto: instagram.com/anikoyoga/

Inizialmente, Anna ha iniziato a praticare per rimettersi in forma e sentirsi a proprio agio nel suo corpo. Ha seguito corsi con il presidente dell'Associazione Francese di Yoga Gerard Arnault.

Yoga alla fine del mondo. Le straordinarie asana della travel blogger Aniko

Yoga ipnotizzante: come padroneggiare asana complesse e belle

Raggiungere una flessibilità perfetta e sorprendere gli altri con essa non è così facile, ma è del tutto possibile.

Progresso e comprensione della bellezza del proprio corpo

Successivamente, le lezioni di yoga regolari hanno portato a qualcosa in più. Nel 2013, Aniko ha iniziato a insegnare. Ora conduce vari corsi di perfezionamento e conduce corsi specializzati. Inoltre, il blogger organizza regolarmente tour di yoga in luoghi pittoreschi sull'oceano. Ad esempio, nell'isola indonesiana di Bali e nell'India di Goa.

Yoga alla fine del mondo. Le straordinarie asana della travel blogger Aniko

Foto: instagram.com/anikoyoga/

Nel corso degli anni di formazione, Anna ha sviluppato un proprio concetto di bellezza. Crede che il corpo sia attraente quando è pieno di intelligenza e riflette il lavoro svolto. E non stiamo parlando di muscoli gonfiati senza meta su una sedia a dondolo, con cui non puoi fare nulla, ma di un corpo davvero intelligente.

Yoga alla fine del mondo. Le straordinarie asana della travel blogger Aniko

La coraggiosa modella estrema Angela Nicolau è una ragazza in cima al mondo

La sua testa gira per le sue foto. Nel senso letterale della parola.

Quali parti del pianeta ha già visitato Aniko?

Insieme allo yoga, Aniko ha già visitato molti paesi. Solo in quali posizioni non si è alzata nelle pose più difficili. Non molto tempo fa, un blogger ha pubblicato una foto in cui si trova a testa in giù sul ghiaccio del Golfo di Finlandia. A proposito, Shirshasana è la posizione più difficile, viene definita la re di tutte le asana.

Yoga alla fine del mondo. Le straordinarie asana della travel blogger Aniko

Foto: instagram.com/anikoyoga/

Anna ha praticato yoga anche in Georgia: sia per le strade delle città antiche che sui tetti degli edifici. Sotto una delle foto scattate nel villaggio di Kvariati, la ragazza ha scritto che, in effetti, non divide la sua vita in lavoro e riposo. E tutti i suoi viaggi fanno parte della sua attività preferita, che porta anche entrate.

Yoga alla fine del mondo. Le straordinarie asana della travel blogger Aniko

Foto: instagram.com/anikoyoga/

Secondo noi, uno dei luoghi più insoliti per praticare lo yoga sono le città della Grecia. In effetti, sullo sfondo degli edifici tradizionali in pietra bianca, i residenti sono molto più abituati a vedere gli amanti del parkour che i seguaci di pratiche eleganti.

Yoga alla fine del mondo. Le straordinarie asana della travel blogger Aniko

Foto: instagram.com / anikoyoga /

In Francia, Aniko ha anche sperimentato molte località. L'asana sullo sfondo della Torre Eiffel non è finita e l'estate scorsa la ragazza ha praticato yoga sul campo e un intero gregge di pecore le pascolava intorno.

L'amore del blogger per lo yoga dimostra che quando ti diverti davvero a fare qualcosa, lo godrai ovunque nel mondo. E la bellezza si può trovare tra quattro mura, anche quando i bambini corrono e richiedono la tua attenzione.

Yoga alla fine del mondo. Le straordinarie asana della travel blogger Aniko

Dove andare dopo la quarantena? Prova

Scopri cosa ti si addice meglio: spiagge pigre o passeggiate in Europa.

Messaggio precedente Hockey senza frontiere: un approccio insolito all'allenamento
Post successivo Materiali non classificati: 5 hack sulla vita di viaggio