Fred De Palma - Il cielo guarda te (Official Video)

Guardi qualcosa di dolce, ma dicono che non puoi. Dopo di che non sai come vivere

Il tema della corretta alimentazione ha smesso da tempo di sembrare esotico. Sembra che sappiamo tutto su calorie, zucchero e supercibi. In tutta la Russia stanno aprendo sempre più PP-caffè, dove puoi gustare i tuoi piatti preferiti in una nuova forma ipocalorica. Abbiamo parlato con i fondatori della caffetteria più famosa su Patrick - 42 Coffee Shop .

Guardi qualcosa di dolce, ma dicono che non puoi. Dopo di che non sai come vivere

Foto: Valeria Barinova, Championship

Anna Berseneva e Artyom Fedorov hanno condiviso con noi la loro esperienza di sperimentazione nella nutrizione e raccontato i loro piatti preferiti.

- Come è nata l'idea di mangiare sano e di farne un business? Come è iniziato tutto?

Anya: Ognuno di noi ha avuto l'idea di creare un'impresa nel campo della sana alimentazione a modo suo. Quanto a me, se 10 anni fa avessero pronunciato la frase mangiare sano in mia presenza, avrei detto: fuoco! Non dirlo! Al massimo era noioso. Ma poi sono rimasta incinta e il margine di sicurezza del mio corpo si è prosciugato. Mi è stato diagnosticato il diabete di tipo 1, diabete di tipo 2, in generale, ci sono molte diagnosi diverse. Allo stesso tempo, i medici non potevano fare nulla, perché nessuna delle diagnosi veniva espressa in combinazione con l'espressione caso non standard. Per me è stato un disastro, perché ho vissuto e vissuto, e poi sono finito in una specie di inferno con iniezioni, iniezioni, analisi, storie spaventose, dove tutto è proibito.

Guardi qualcosa di dolce, ma dicono che non puoi. Dopo di che non sai come vivere

Foto: Valeria Barinova, Championship

Durante questo periodo ho incontrato Marva Ohanyan , questo è il capo medico naturopata in Russia ... Mi ha mandato a studiare in Spagna. È così che ho ricevuto la mia istruzione di base, non la prima, ma probabilmente la cosa più importante della mia vita, e ho imparato a capire cosa e perché mangiamo. Dopo di che abbiamo conosciuto Artyom e Viktor e abbiamo creato uno stabilimento di produzione, e solo dopo un po 'abbiamo deciso di aprire un caffè.

Solo in un momento tutto è cambiato molto, ho capito che la scelta che stavamo facendo ogni giorno, ciò che mangiamo, ciò che beviamo, l'energia che lasciamo entrare in noi stessi, determina la nostra vita. Ho sentito la differenza in modo elementare e ora voglio investire le mie energie solo in ciò in cui credo al 1000%.

Guardi qualcosa di dolce, ma dicono che non puoi. Dopo di che non sai come vivere

Foto : Valeria Barinova, Championship

Artem: Per me tutto è iniziato con esperimenti: volevo capire cosa determina lo stato quando puoi, ad esempio, scrivere una canzone, e lo stato in cui provi a fare qualcosa, ma non succede nulla. Ho provato vari studi e pratiche: dallo yoga banale alle cose più impopolari.
Uno degli esperimenti più brillanti: siamo andati in Carelia e abbiamo praticato un ritiro oscuro. Questo è quando sei in una stanza buia, in silenzio, tenendo traccia di tutto ciò che sta accadendo nella tua mente. Non c'era compito di mangiare qualcosa di definito, era solo necessario capire chiaramente cosa si voleva mangiare. Siamo stati lì per una settimana, e tutto questo tempoNon avevo fame perché non spendevo energie per la visualizzazione e l'attività mentale, perché mi stavo concentrando sul qui e ora. Poi ho capito che non sappiamo affatto come funziona il nostro corpo.

Anche una corretta alimentazione è arrivata come un esperimento. Era la Grande Quaresima, poi lavoravo nel servizio civile e uno dei miei colleghi mi ha chiesto se volevo digiunare con lui. Ho accettato perché amo provare cose nuove, questo è un approccio ravvicinato alla vita per me. Ho digiunato per due settimane, non è stato difficile, perché mi è sempre piaciuto il menu del digiuno. Poi questo collega è volato in Finlandia e quando vai a cena da solo con altre persone che non digiunano, è dura. Ad un certo punto ho segnato e ho mangiato un hamburger, nonostante il digiuno non fosse ancora finito. Ed era un netto contrasto, un fortissimo cambiamento di stato, non riuscivo proprio a concentrarmi. Tutte le mie energie sono state spese semplicemente per mantenere uno stato allegro e non addormentarmi, semplicemente non potevo fare nulla. Ho iniziato a osservare i miei sentimenti dopo aver mangiato questo o quel cibo.

Guardi qualcosa di dolce, ma dicono che non puoi. Dopo di che non sai come vivere

Foto: Valeria Barinova, Championship

- Mentre camminavi verso questo progetto, hai sviluppato alcune abitudini alimentari. Raccontaci come ha influenzato la qualità della tua vita?

Anya: ho anche notato che la concentrazione e la produttività dipendono dall'alimentazione. Ho anche notato che mangiare cibi più naturali richiede meno sonno per riposare e sentirsi bene. A mio parere, la nutrizione è uno strumento che rende la vita più luminosa. La mattina facciamo tutti una doccia esterna, io ho l'abitudine di fare una doccia interna, cioè un bicchiere d'acqua, puoi aggiungere un po 'di succo lì, poi puoi berne due o tre bicchieri.

Artem: In effetti, i miei esperimenti non sono ancora finiti (sorride), quindi è troppo presto per trarre conclusioni. Posso solo essere d'accordo sul fatto che il cibo sia uno strumento e, a seconda del compito da svolgere, usi determinati prodotti. Ad esempio, se vuoi che il cervello funzioni più velocemente, ora cerco di bere un caffè e mangiare il nostro bar. E aiuta davvero. E se ci sono troppi pensieri, allora puoi provare a morire di fame, questo ti aiuterà a concentrarti su ciò che è importante. Spesso vogliamo mangiare proprio a causa del trambusto circostante, questo provoca sentimenti interiori. Tutto dipende dal compito: non esiste una ricetta universale per tutti. Avevo una fase di crudismo, ma poi ho capito che non stavo facendo quello che volevo, mi stavo limitando.

- Come è nato il menu? Molte persone pensano che una corretta alimentazione sia difficile e monotona ..

Anya: Quando abbiamo inventato un caffè, volevamo fare spazio non sulle restrizioni, come di solito accade ... Se vieni in un caffè vegetariano o vegano, ti diranno che questo, questo non può essere acquistato da noi. E volevamo espandere i confini, da quando sono passato io stesso, adi fronte a terribili diagnosi. Se viene da noi una persona che ama i latticini, ma allo stesso tempo ha un'intolleranza per qualche motivo, allora abbiamo yogurt al cocco, torte al formaggio senza formaggio, senza ricotta.

Guardi qualcosa di dolce, ma dicono che non puoi. Dopo di che non sai come vivere

Foto: Valeria Barinova, Campionato

C'è chi, come me, ama i dolci, ma deve affrontare il fatto che all'improvviso gli viene detto: Non puoi! Dopo di ciò, non sai cosa fare, diventa triste vivere. C'è anche una via d'uscita da questa situazione: abbiamo dessert salutari che purificano il corpo o dessert a base di olio di cocco che sono benefici per la pelle. Non abbiamo regole, se vieni da noi e chiedi un cappuccino con latte vaccino, allora non ti guarderemo in modo strano. Siamo visitati da coloro che aderiscono ad alcune considerazioni etiche nella loro dieta, indicazioni mediche e solo da persone a cui piace questo cibo.

Artyom: escludiamo e sostituiamo esattamente quegli alimenti che non sono sani per nessuna dieta. Abbiamo provato a sostituire vari conservanti, questo non è sempre facile, ma quasi sempre possibile. Il menu stesso è stato sviluppato in modo che una persona si sentisse a suo agio, in modo che potesse bere un caffè con latte normale, ma era di alta qualità. In modo che ogni persona capisca che nessuno lo guarderà di traverso se ieri ha mangiato una cotoletta. A volte i visitatori vengono con i bambini e il bambino è felice di mangiare dolci senza zucchero raffinato e non sente alcuna differenza. Quando vedo questo, capisco che non è vano.

- Perché 42?

Anya: la maggior parte dei nostri il cibo viene cotto a temperature inferiori a 42 gradi, questo permette di preservare vitamine e minerali.

- Quali stereotipi hai riscontrato sulla corretta alimentazione?

Anya: Quando dici a una persona che non c'è zucchero raffinato nei nostri dolci, molte persone pensano che questo sia qualcosa di assolutamente immangiabile, avrei pensato 10-12 anni fa. Ma quando una persona ci prova, l'idea cambia. Lo stereotipo principale è che il cibo giusto è insipido e insapore.

Guardi qualcosa di dolce, ma dicono che non puoi. Dopo di che non sai come vivere

Foto: Valeria Barinova, Championship

- Qual è il tuo piatto preferito del menu?

Anya: Ultimamente mi piacciono molto gli yogurt al cocco e il gusto, e il loro effetto sul corpo. Lo yogurt con marmellata di ribes è un ricordo della mia infanzia. Mia nonna mi ha offerto yogurt o kefir con marmellata di ribes, ho mescolato tutto e ho mangiato. Per quanto riguarda i prodotti, adoro gli avocado, mi hanno persino regalato un intero pacchetto di avocado per il mio compleanno, sono stato molto contento di questo regalo. Il corpo ha bisogno di dare il massimo, non possiamo prendere tutto da un prodotto, quindi dobbiamo sperimentare, provare cose diverse.

- Qual è il piatto più popolare?

Artyom: Probabilmente il nostro hamburger. Molto apprezzata anche la farina d'avena, ora ne abbiamo fatta una versione invernale, con chia, con latte vegetale e un campocaramello caldo.

Guardi qualcosa di dolce, ma dicono che non puoi. Dopo di che non sai come vivere

Foto: Valeria Barinova, Championship

- А Qual è la bevanda più popolare?

Artyom: se non prendi il caffè, il matcha è molto popolare.

Anya : È meglio bere una partita verde al mattino o alla sera, se hai piani di vasta portata, e al contrario, la partita blu è più rilassante, puoi berla la sera.

Guardi qualcosa di dolce, ma dicono che non puoi. Dopo di che non sai come vivere

Foto: Valeria Barinova, Championship

- Come descriveresti la filosofia del Progetto 42?

Anya: Vorrei sottolineare ancora una volta che questa non è una storia di restrizioni, ma di espansione, puoi venire qui e provare qualcosa di nuovo e utile.

Artem: Mi sembra che il nostro slogan rifletta chiaramente la nostra filosofia: Healthy. Semplice tutti i giorni. Siamo semplici, sani e per tutti i giorni, anche se sei abituato a mangiare cibo normale, troverai qualcosa di tuo gradimento.

ULTIMO - CASCARE NEI TUOI OCCHI

Messaggio precedente 13 partenze e gare dove sei già atteso
Post successivo Come lanciare un aeroplano di carta e volare a Salisburgo?