😤NON FARTI FOTTERE DAI 👺CIARLATANI DELL' ALLENAMENTO - Coaching Online, Schede, Trainer, ecc...

Sei solo meglio: 8 consigli da un guru del fitness

Lo scorso fine settimana si è svolta la chiusura del mese dedicato allo sport femminile presso il sito adidas BASEMOSCOW a Gorky Park. Un fine settimana abbiamo potuto assistere a una conferenza aperta dalla cinque volte campionessa di Russia, la campionessa assoluta d'Europa, la campionessa del torneo Arnold Schwarzenegger Classic, l'Onorato Maestro dello Sport della Russia e la titolare del titolo Miss Figure Olympia-2015 Yulia Ushakova . Nella nostra selezione, abbiamo raccolto 8 pensieri da Julia, ognuno dei quali può aiutare a riconsiderare l'atteggiamento nei confronti del processo di allenamento e il passaggio a una corretta alimentazione.

La velocità non va bene

In teoria, puoi sempre ottenere velocemente risultato, ma devi capire che i risultati rapidi sono un grande sacrificio per la tua salute. Tutto ciò che accade a lungo termine: allenamento quotidiano, transizione sistemica verso una corretta alimentazione: rimarrà con te molto più a lungo.

Sei solo meglio: 8 consigli da un guru del fitness

Foto : Polina Inozemtseva, Championship

Fondotinta sano

Cerca sempre di mandare i tuoi figli allo sport in tenera età. Sono stato coinvolto nello sport per tutta la vita e ora, anche in una sorta di stato rilassato, sento questo fondamento e questa base. È molto più facile per una persona nella cui vita lo sport è costantemente presente riacquistare la sua forma.

Stress artificiale

Se una persona mangia, fa esercizio e non può aumentare la massa muscolare in alcun modo, questo schema non funziona , allora hai bisogno di una sorta di stress. Hai solo bisogno di girare la testa e inventare qualcosa di inaspettato. Qualcosa che il corpo non può capire in alcun modo. Ad esempio, segui una dieta, una dieta ricca di proteine ​​?? grassi per un paio di settimane. Dopodiché, dagli di nuovo l'opportunità di mangiare tutto ciò che la persona ha mangiato prima. E quando il tuo corpo si spaventa molto per un paio di settimane e decide che ci sono momenti di fame in cui puoi mangiare solo il seno e poi rilassarti, finalmente inizierà a digerire correttamente il cibo.

Sei solo meglio: 8 consigli da un guru del fitness

Foto: Polina Inozemtseva, Championship

Leggi del corpo

Il nostro corpo obbedisce sempre a due semplici leggi: inerzia - a volte devi spingerti verso qualcosa, attraversare momenti difficili, abituarti e poi il processo inizierà e continuerà a funzionare in modo indipendente, e un compenso: tutto ciò che non ricevi in ​​determinati periodi della tua vita è completamente compensato in futuro.

Una dieta che ti cambierà

In generale, credo che le persone che hanno seguito una dieta almeno una volta non saranno più le stesse. E se, in linea di principio, non è necessario che tu dimagrisca, è meglio non iniziare a limitarti gravemente. Perché tutto ciò che non ricevi durante questo periodo, il tuo corpo si compenserà necessariamente. Qualsiasi caloria di carboidrati inizierà a funzionare contro di te.

Sei solo meglio: 8 consigli da un guru del fitness

Foto: Polina Inozemtseva, Championship

Vedi la misura

Cerca sempre di ascoltarmiquelli vicini. Forse non sei grasso come pensi, e questo è solo un problema di mancanza di armonia con il tuo corpo.

Questo non è il tuo osso largo

Il grasso non è solo quello, poi sotto la tua pelle, non solo quello che “striscia fuori” in posti non necessari. Il grasso è anche la sostanza che si trova tra gli organi e aiuta ad attutire gli organi interni quando corriamo, saltiamo, colpiamo o anche solo ci muoviamo. La quantità di grasso può essere regolata solo mangiando correttamente.

Cibo spazzatura

La cosa più importante è eliminare tutto il cibo spazzatura dalla tua dieta. Se vuoi un bel corpo, devi sopportarlo.

Sei solo meglio: 8 consigli da un guru del fitness

Foto: Polina Inozemtseva, Championship

100 FLESSIONI, 100 ADDOMINALI, 100 SQUAT e 10 km al giorno sono possibili davvero?

Messaggio precedente Come ho corso la maratona di Berlino: la storia di Nadya Belkus
Post successivo Natalie Pashkoff: la cosa più importante è non dispiacersi per te stesso