Yoga Lezione completa per Principianti

Stretching a gravità zero: tre pose per principianti

L'aerostretch, o stretching a gravità zero, non è solo bello, ma anche incredibilmente utile. Tali attività coinvolgono quasi tutti i principali gruppi muscolari nel lavoro. Nella nostra selezione, abbiamo raccolto i 3 migliori esercizi del trainer dello studio Topstreching Anastasia Bystrova, che anche un principiante può fare.

Stretching a gravità zero: tre pose per principianti

Foto: Polina Inozemtseva, Campionato

Posizione della rana

In questa posizione le vertebre sono molto ben tese, la distanza tra i dischi intervertebrali aumenta, il che porta ad una maggiore flessibilità della colonna vertebrale. Un effetto eccellente è sull'apparato digerente, poiché l'esofago è disteso, la parete addominale va sotto le costole. A questo punto, si verifica una buona stimolazione della digestione. Il cervello è saturo di ossigeno. E a causa del fatto che in questo momento allunghiamo le braccia dietro la testa, il cingolo scapolare si apre.

Chiamo questa posa un cane rivolto verso il basso, perché sembra davvero. Ma solo in questa posizione le nostre gambe non stanno sul pavimento, ma sono fissate saldamente sull'amaca.

Stretching a gravità zero: tre pose per principianti

Foto: Polina Inozemtseva, Championship

Affondo su un'amaca

La posa aiuta ad allungare. Fissiamo la caviglia nell'amaca, tenendo i nastri dell'amaca con le mani all'altezza delle spalle. Allunghiamo la gamba in avanti, teniamola con le mani per aiutare noi stessi a mantenere l'equilibrio. La gamba portante è sul pavimento, preferibilmente dritta al ginocchio: questo aiuta ad aprire l'inguine, preparare le gambe per le spaccate, allungare i tendini del ginocchio e generalmente allungare la parte posteriore della coscia. In questa posizione, una gamba allunga la parte posteriore della coscia, l'altra (di sostegno) - la parte anteriore.

Stretching a gravità zero: tre pose per principianti

Foto: Polina Inozemtseva, Championship

Anello nell'amaca

In questa posizione, le vertebre, il torace e il cingolo scapolare si aprono bene perché teniamo i piedi con le mani. Ci sdraiamo, i fianchi sono saldamente fissati su un'amaca, ci tiene per la vita. Quindi possiamo piegarci molto bene nelle spalle e nel petto. Anche il nostro rachide cervicale si apre, il collo si allunga.

Ci sono due fasi qui. Nel primo le gambe non partecipano: vengono semplicemente distese in avanti. Poiché teniamo le mani nella serratura dietro la schiena, questo ci dà l'opportunità di aprire il cingolo scapolare e il torace in ampiezza, tutti i morsetti intercostali vengono rimossi. C'è anche una trazione riabilitativa della colonna vertebrale. Nella seconda fase, cerchiamo di inarcare la schiena e di afferrare i piedi con le mani.

Yoga - Come iniziare da zero - 10 min

Messaggio precedente Bellezze che non puoi incontrare in palestra: l'allenamento delle donne in dettaglio
Post successivo Lavora e viaggia per tutta la vita